LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bazoli: con la crisi pi impegno privato
Alberto Ferrarese
Corriere Fiorentino10/11/2012

Jacopo Mazzei: dall'Ente Cassa 8-9 milioni l'anno

I privati devono essere partner del pubblico nella cura e nella promozione dei beni culturali e tra i due soggetti va trovato il giusto equilibrio. Cos Giovanni Bazoli, presidente del Consiglio di sorveglianza di Intesa Sanpaolo, in un video messaggio inviato ieri all'apertura del Forum internazionale dei Beni culturali e ambientali Florens, di cui l'Istituto lombardo-piemontese e Banca Cr Firenze sono soci fondatori. In una situazione di crisi, che genera impervie difficolt per le istituzioni operanti nel settore culturale e artistico ha detto Bazoli emerge con urgenza l'esigenza di un impegno forte e concreto dei soggetti privati nel sostegno alla cultura, quale fattore fondamentale per lo sviluppo non solo civile ma anche economico del Paese. Ci non in sostituzione, ma a fianco delle istituzioni pubbliche. Per il numero uno di Ca' de Sass il problema quello di individuare il giusto equilibrio; il privato non deve essere visto dal pubblico come mero finanziatore, bens come un partner imprenditoriale. In questo senso una iniziativa come Florens rappresenta un'esperienza molto significativa nel quadro delle iniziative e nel dibattito sul tema della valorizzazione dei beni culturali e ambientali del nostro Paese. Bazoli ha anche invitato a procedere in un percorso di riforme, senza smarrire la fedelt al passato. In Italia ogni volta solo attraverso enormi sacrifici ha spiegato abbiamo risalito la china, e ritrovato la nostra identit pi profonda. Le rotture radicali sono quasi sempre figlie di cattive conservazioni. La storia unitaria del nostro Paese ha proceduto spesso per fratture. E quelle fratture, talora rozze e drammatiche, hanno quasi sempre impedito che il necessario processo di modernizzazione avvenisse in modo graduale, attraverso riforme. L'assenza di una capacit di invenzione e di fedelt alla propria storia ci ha spesso condotto a smarrire noi stessi, a non onorare responsabilmente, e anche politicamente, il nostro nome di italiani. Anche Jacopo Mazzei, presidente dell'Ente Cr Firenze, ha rivendicato il ruolo del privato nel settore dei beni culturali a cui le Fondazioni bancarie danno un contributo determinante. A Firenze, tra l'altro, ha ricordato, l'Ente eroga ogni anno 8-9 milioni destinati espressamente alla valorizzazione dei beni culturali. Proprio Florens, ha concluso il presidente della Fondazione promotrice Giovanni Gentile si offre come piattaforma per unire le organizzazioni e i soggetti che condividono la visione secondo cui le prospettive durature di crescita economica dovranno essere saldamente fondate sul rilancio della cultura.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news