LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VILLA ADRIANA. Salvata dallimmondizia. Non dai palazzinari
di Nello Trocchia
"Il Fatto Quotidiano", 12 nov. 2012


Per villa Adriana non c' pace. Un destino diviso tra spazzatura e mattone. A Tivoli dove sorge l'antica dimora dell'imperatore romano, il prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro, da commissario, voleva realizzare una discarica per i rifiuti della Capitale. Scongiurata l'ipotesi mondezzaio, la villa, dal 1999, patrimonio dell'Unesco, minacciata dal cemento. Il comune di Tivoli ha approvato la realizzazione del Comprensorio di Ponte Lucano, cosiddetto progetto Nathan. In un'area di 50mila metri quadri (come dire cinque campi di calcio) saranno costruiti 95mila metri cubi di condomini e 25mila di edifici non residenziali.
Ho scritto al sindaco spiega Giovanni Puglisi, presidente commissione italiana per l'Unesco che non si neanche degnato di rispondere delegando a un funzionario. Comprendo la difficolt dell'amministrazione visto che le autorizzazioni sono in ordine. Sarebbe unignominia la presenza di immobili in quell'area.
Il progetto portato avanti dalla Impreme SpadiMassimoMezzaroma, presidente del Siena, cugino di Marco, sposo dell'ex ministra Mara Carfagna. La deputata azzurra, nel 2010, ha sostenuto l'elezione a sindaco di Sandro Gallotti, Pdl. Un progetto, per, risalente nel tempo: la prima lottizzazione degli anni Sessanta, sbloccata dopo un lungo contenzioso da un parere favorevole del Consiglio di Stato nel 2008 con conseguente diffida e minaccia di richiesta di risarcimento danni da parte del privato. Fino ad adesso spiega Massimo Mezzaroma al Fatto abbiamo investito senza poter realizzare il nostro progetto che un'edilizia di qualit. Dovremo rifare, di nuovo, le opere di urbanizzazione e poi presentare i progetti di edificazione. Tempo stimato: 12 mesi e poi partiranno le ruspe.
L'operazione stata approvata in consiglio comunale, lo scorso dicembre, con 12 s su 13 votanti: contrario il solo Idv. Assente il centrosinistra. Il Tar, sul punto, ha respinto la richiesta di sospensiva avanzata dal Wwf. Anche Italia Nostra ha presentato due ricorsi al Tar. Quando spiega Luciano Meloni, vice-presidente dell'associazione presenteranno i progetti di edificazione chiederemo la sospensiva dei lavori. La Regione ha classificato quell'area come paesaggio naturale. Non solo: l'area, sostiene il presidente dei Verdi Angelo Bonelli, stata inserita dall'Autorit di Bacino del Tevere tra quelle a massimo rischio idraulico, quindi con inedificabilit assoluta.
Fino ad ora abbiamo subito continua Mezzaroma un rilevante danno economico. Rischio esondazione? Hanno potuto costruire tutti, noi siamo in regola. In passato, soprattutto a Roma, avanzato un discusso strumento, quello della compensazione, rinunciare a costruire in un posto per farlo in un altro rivedendo le cubature. uno strumento conclude Mezzaroma che abbiamo gi adoperato, se non ci fossero ritardi non sarebbe un problema. Dodici mesi per evitare a Villa Adriana, dopo il pericolo mondezzaio, anche il cemento riqualificando un'area oggi degradata che aspetta, da anni, il rilancio.



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news