LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Quei reperti della Comiso di et imperiale
LA SICILIA Marted 13 Novembre 2012

Conferenza di Distefano al liceo artistico Fiume


giovanni distefano
Michele Barbagallo
Comiso. Interessante incontro, ieri a Comiso, all'interno del liceo artistico intitolato a Salvatore Fiume. L'istituto infatti una vera e propria scuola-museo. L'unica scuola dove possibile fare quattro passi nell'archeologia e nella storia antica.
La gloriosa scuola d'arte di Comiso fra le tante eccellenze pu vantare una piccola raccolta di reperti archeologici formata negli anni trenta del Novecento veramente singolari: due sculture che raffigurano degli animali e un'iscrizione funeraria. Il preside Girolamo Piparo ne consapevole e per questo ha affidato all'archeologo Giovanni Distefano la presentazione di questi reperti che avvenuta nel corso di una conversazione nell'aula magna dell'istituto.
I reperti furono rinvenuti nel sottosuolo della citt di Comiso nel 1933 e sono dei frammenti fondamentali per ricostruire la storia antica di Comiso.
Una delle sculture raffigura forse una testa di un cervo e secondo l'archeologo Distefano, direttore del Parco di Kamarina, pu addirittura risalire all'et imperiale, forse all'et di Settimo Severo. Avrebbe potuto decorare l'edificio termale scavato da Distefano nel 1982, vicino al Palazzo Comunale. La testa dell'animale rappresentata a tutto tondo, con la bocca semiaperta, e con vari ritocchi eseguiti con l'uso del trapano. Un altro reperto che conferma come nel sottosuolo della via Tenente Meli c'era un'antica necropoli una vera e propria stele funeraria. Questo - aggiunge Distefano - un monumento che forse era posizionato al di sopra di una sepoltura di un personaggio importante, appartenente ad una famiglia aristocratica dell'antica Comiso di et romana.
Nella stele c' un'iscrizione in cui si parla di una fanciulla morta a 25 anni di nome Vittoria. Ma quello che singolare - continua Distefano - che questo monumento fu utilizzato ben due volte forse sostituendo alla met del IV sec. d. C. il primo nome e aggiungendo quello di Biktoria. Anche il terzo reperto un leone di tipo romanico appartiene all'antica Comiso anche se pu riferirsi ad una chiesa medievale, forse l'antica chiesa di S. Nicola (oggi dell'Annunziata). Un'occasione speciale per rivivere la storia antica di Comiso.


13/11/2012



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news