LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

EMILIA - Oltre seicento monumenti danneggiati dalle scosse
Andrea Samaritani
la Nuova Ferrara, mercoled 21 novembre 2012

A sei mesi dal sisma gi pi facile parlare del terremoto. Descriverlo, ricordare le ferite, raccontare le lacrime strappate anche alle persone pi forti. Raccontare con distacco le decisioni difficili prese, l'ammissione dell'impotenza davanti ai crolli totali. Parole difficili da pronunciare, ragionamenti spinosi da esporre e dichiarare, che per ieri Carla Di Francesco, direttore generale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia-Romagna, ha avuto la forza di scandire senza tentennamenti, con l'orgoglio di chi sa di aver lavorato sodo, davanti al ministro per i Beni e le Attivit Culturali Lorenzo Ornaghi, nella gremita sala dei Mori di Palazzo dei Pio a Carpi, nell'ambito del convegno: "A sei mesi dal sisma. Rapporto sui beni culturali in Emilia-Romagna". Nel mio giro non ho visto una chiesa che non avesse qualche danno; ho visto crolli impensabili e devastanti, su chiese, castelli, torri e campanili. Per il resto cornicioni, comignoli, statue e sommit di edifici crollati hanno reso i centri storici in buona parte impercorribili e transennati. Queste le parole contenute nell'email inviato ai soprintendenti delle provincie coinvolte, di lunedi 21 maggio alle ore 08:17, da Carla Di Francesco per serrare le fla, per chiedere a tutti concentrazione, forza e dedizione. Il primo giorno siamo andati in Prefettura, e abbiamo cominciato a girare subito, scortati dai carabinieri. Inizia cos la relazione della Di Francesco, e prosegue I122 magio avevamo gi costituito 1 Unit di Crisi Regionale, mentre parla scorrono alle sue spalle decine di immagini di chiese crollate, di palazzi danneggiati, cimiteri e teatri inagibili, Il primo momento critico lo ricordo soprattutto in merito ai campanili, alla pioggia delle richieste di demolizione, un tema caldo, bollente! Richieste spropositate rispetto alle nostre capacit! Poi una valanga di segnalazioni, anche ripetitive, imprecise, inutili. Per panico e... forse altro. Abbiamo capito in quei primi giorni la fragilit del nostro patrimonio, e abbiamo cominciato a graduare la gravit dei danni, qui il racconto della Di Francesco vira su Ferrara, una piccola consolazione constatare che Ferrara ha avuto danni leggeri, a Palazzo Schifanoia , anche se gravi per la preziosit del patrimonio, in particolare nella sala degli stucchi, il tentativo di ribaltamento della facciata sul giardino, e il danno grave all'apparato decorativo. Il Museo Archeologico ha retto bene perch qualche anno fa avevamo realizzato delle opere di restauro consistenti. Poi la Di Francesco coglie l'occasione di ammettere pubblicamente quelle che lei stessa definisce Due perdite dolorose: il Municipio di Sant'Agostino veramente irrecuperabile e il campanile di Buonacompra, che ho sempre avuto reticenza a mostrarlo: era troppo lesionato. Il ragionamento doveva essere immediato, l'irrecuperabilit ci sembrata la soluzione giusta da adottare. Dopo questi due interventi tutto il resto siamo riusciti a mantenerlo e recuperarlo. La distribuzione del danno su beni segnalati per comuni interessati nella Provincia di Ferrara cos suddiviso: pi di trecento a Ferrara citt, *** una settantina nel comune di Cento, quasi sessanta a Bon-deno, sopra i venti ad Argenta e Poggio Renatico, sotto i venti in tutti gli altri comuni. La distribuzione del danno sul territorio interessato dal sisma, su un totale di 2200 beni segnalati: pi di 600 sono nella provincia di Ferrara, nel modenese 550, nel bolognese pi di 400 e nel reggiano 300. I primi interventi sono stati ordinati senza copertura finanziaria, assicurata in ottobre. Dal Ministero sono arrivati complessivamente 7.820.000 euro. La relazione della Di Francesco si conclusa con l'aggiornamento sui progetti di ricostruzione gi pervenuti che sono 366, di cui 259 gi autorizzati, 48 in lavorazione, 56 in attesa di integrazioni, e solamente 3 non autorizzati. La parola d'ordine : ricostruire.



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news