LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MANTOVA - Dal ministro per Mantegna. Ornaghi convoca i mantovani per salvare la Camera Picta.
GABRIELE DE STEFANI
GAZZETTA DI MANTOVA 26 novembre 2012

Ornaghi chiama le imprese per il Ducale II ministro chiede a Colaninno di formare un pool per il recupero della reggia: Zanetti, Truzzi e Corneliani andranno a Roma

Chi lo aveva accompagnato nel corso della sua visita al Ducale ferito dallo sciame sismico di sei mesi fa, lo aveva definito incantato. Che sia merito dell'emozione provata il 6 ottobre dentro la reggia o delle ripetute pressioni arrivate dalla citt, poco importa. La notizia che il grido di dolore che si alzato da Mantova per il restauro di palazzo Ducale non sta rimanendo inascoltato dal ministro dei beni culturali Lorenzo Ornaghi. Che nei giorni scorsi ha alzato il telefono e contattato Matteo Colaninno, parlamentare del Partito democratico e figura di raccordo tra la Roma della politica e la Mantova dell'imprenditoria, per chiedergli di portare nel suo ufficio una delegazione rappresentativa dell'industria della nostra citt. All'ordine del giorno un solo tema: il recupero di palazzo Ducale, a partire da quella Camera degli Sposi tristemente chiusa da oltre sei mesi per colpa delle lesioni che l'hanno interessata e, soprattutto, dei danni al resto della reggia che rendono impossibile raggiungere il capolavoro di Andrea Mantegna. Colaninno nei giorni scorsi ha sondato la disponibilit di tre imprenditori: il presidente della Camera di commercio Carlo Zanetti in rappresentanza di tutto il mondo produttivo, il presidente di Confindustria Alberto Truzzi e Carlalberto Corneliani, ex numero uno di via Portazzolo. questa la delegazione che nei prossimi giorni scender nella capitale per incontrare il ministro. Un piano ancora non c'. O almeno i quattro mantovani non lo conoscono. Ma facile immaginare che Ornaghi voglia chiedere al mondo produttivo uno sforzo per restituire rapidamente al pubblico la Camera degli Sposi, oltre al resto della reggia. Complessivamente servono cinque milioni di euro (finora stato raccolto poco pi di un quinto del necessario) ma per rimettere in sesto la Camera Picta ne bastano molti meno. Andremo a Roma tra pochi giorni, il tempo di trovare una data che metta tutti d'accordo - conferma Colaninno - personalmente ho avuto due incontri con Omaghi e l'ho sollecitato, riportandogli tutte le pressioni arrivate dalla citt, compresa la lettera della Gazzetta (inviata al presidente Napoli-tano e firmata dai principali ospiti di Festivaletteratura tra cui il Nobel Seamus Heaney, ndr). Questo invito un segno di grande attenzione da parte del ministro. Una partnership con il mondo dell'imprenditoria? Non so se questo che il ministro voglia proporre, di certo una collaborazione potrebbe essere utile in questo caso e magari potrebbe essere replicata in altri ambiti.

DENTRO IL PALAZZO
Camera Picta chiusa da 6 mesi Il castello il grande malato Palazzo Ducale soffre dal 20 maggio, giorno della prima violenta scossa di terremoto. La reggia venne subito chiusa per precauzione. Il tempo dei controlli di rito e il 26 si pot riaprire ma solo per poche ore: il 29 altre due pesanti scosse e dal 1 in poi il Ducale non pi stato visitabile come prima. Dal 16 giugno la situazione la stessa, cio restano chiusi il castello di San Giorgio (che racchiude la Camera degli Sposi), l'Appartamento grande di Castiglione (con le sale di Manto, dei capitani, dei Marchesi e dei Duchi), il Corridoio di Santa Barbara che collega Corte Vecchia a Corte Nuova, l'Appartamento di Troia e la Galleria dei Mesi che la collega alla Galleria della Mostra, la Gallerie della Metamorfosi e il Corridoio del Pozzo, dov' precipitato il lanternino di Santa Barbara. Per la Camera degli Sposi i danni non sono particolarmente pesanti e interessano soprattutto il frutto di precedenti restauri, anche se una crepa attraversa il capolavoro di Mantegna alle spalle di Ludovico II. Pi serie le conseguenze in altre parti della reggia, soprattutto nel castello di San Giorgio: in alcuni settori le lesioni sono a livello statico e, dunque, minacciano la struttura stessa del Ducale.

I FONDI
Un salasso da 5 milioni di euro il conto per il restauro completo. Si rischia un'attesa decennale Santa Barbara decapitata dal sisma Il conto per recuperare Palazzo Ducale di circa 5 milioni di euro. Le stima parlano di 3,7 milioni per il castello di San Giorgio e di 1,3 milioni perla Corte Nuova (volendo dirla tutta ne servirebbero altri 5 per il miglioramento sismico dell'intera struttura, ma in tempi di vacche magre una chimera). Dal ministero sono arrivati poco pi di un milione di euro (una prima tranche da 624mila euro che deve servire anche per l'Archivio di Stato e una seconda da 400mila euro annunciata da Ornaghi nel corso della sua visita) e una promessa da 750mila euro per il 2013. Poi ci sono gli aiuti sparsi di soetti pubblici e privati: dai 60mila euro dell'Autobrennero ai contributi, tra gli altri, delle fondazioni Barn e Comunit mantovana, mentre prosegue la raccolta fondi online lanciata dalla restauratrice Maria Giovanna Romano (ww.indiegogo. com/restorepalazzoducale). Da Roma filtra una road map di massima: mezzo milione di euro all'anno. Avanti cos e serviranno sette-otto anni aveva sospirato il vicecommissario per l'emergenza, Carlo Maccari. Ora Ornaghi si prepara a chiedere uno sforzo alle imprese per accelerare. Del resto ne va anche della tenuta del sistema economico mantovano: senza Camera degli Sposi, turismo e commercio perdono un motore senza pari.



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news