LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - C'erano pure cinque siti archeologici iblei nella convenzione al centro di una truffa
michele barbagallo
LA SICILIA Gioved 29 Novembre 2012





Non riguarda la provincia di Ragusa, almeno in termini economici, la presunta truffa che sarebbe stata organizzata da un'associazione temporanea d'impresa e che ha portato ieri all'arresto di un romano da parte della Gdf. Era a capo delle imprese che, a partire dal 2003, avevano siglato una convenzione con la Regione per la gestione dei punti vendita e delle biglietterie nei principali siti archeologici della Sicilia orientale.
Tra questi, convenzione alla mano, anche i siti archeologici dell'area iblea e in particolare il museo archeologico Ibleo di Ragusa, la Cava di Ispica a Modica, la zona archeologica di Caucana, il museo regionale Kamarina e l'area archeologica di Santa Croce Camerina. La societ si presentata qualche volta negli uffici della Soprintendenza ma nei fatti non ha mai attivato il servizio previsto dalla convenzione e dunque, per fortuna, l'area iblea non toccata dalla presunta truffa che invece riguarda gli altri siti archeologici siciliani dove i ticket venivano regolarmente incassati dall'azienda privata ma poi non venivano versati alla Regione.
"Attualmente - spiega il soprintendente Alessandro Ferrara - i ticket vengono pagati direttamente in loco, nei siti archeologici iblei, e il ricavato viene versato alla Regione e in parte percentuale ai Comuni in cui risiedono i siti, in forza di una legge regionale. In teoria i Comuni dovrebbero accantonare le somme e poi restituirle in servizi vari agli stessi siti archeologici. Abbiamo dunque gestito le entrate in modo diretto, senza avvalerci di altre societ".
Questa stata da una parte una fortuna, visto che in altre realt adesso si piange, ma dall'altra parte non sempre la Regione ha restituito ai siti archeologici le somme introitate. Chi va nei musei o nei parchi archeologici iblei paga un ticket che finisce per il 70% in un unico calderone di uno dei capitoli del bilancio regionale. In teoria queste somme dovrebbero poi servire per i musei e i parchi che invece restano nella maggior parte dei casi all'asciutto. E con il 30% versato ai Comuni, i parchi ricevono alcuni servizi come scerbatura delle erbacce e altri servizi migliorativi.
Il caso ad esempio del parco archeologico di Camarina che ha gi attivato una convenzione con il Comune di Ragusa. Sembra che l'ente pubblico abbia rispettato i patti e che, una volta introitate le somme derivanti dal ticket di ingresso al parco, ha poi fornito servizi per pari importo.
Non ci sono dati ufficiali ma ogni anno in media il museo di Camarina fa circa 10 mila euro di ingressi. A Cava d'Ispica si introitano circa 20 mila euro l'anno. Anche in questo caso dalla Regione non ritornano adeguate risorse per la gestione del sito. E cos i direttori sono costretti a compiti che non competono, come trovare sponsor privati e organizzare iniziative culturali tramite interventi pubblici o con l'aiuto di privati, mentre di certo non possibile pensare a grandi promozioni dei siti.


29/11/2012



news

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

03-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 DICEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news