LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SIRACUSA Il teatro greco affidato alla signora dei vini
Felice Cavallaro
Corriere della Sera, 11/01/2013

Nel teatro delle tragedie greche sta andando in scena una tipica tragedia politica con i big della politica di Siracusa, e non solo loro, in lotta per la nomina di un sovrintendente. Una somma di veti incrociati. Una dura contrapposizione fra due primi attori, il ministro dei Beni culturali Lorenzo Ornaghi e l'ex ministro Stefania Prestigiacomo, in questo caso affiancata da un coro corposo, dal ribelle antiberlusconiano Fabio Granata al battitore libero Pietrangelo Buttafuoco ed altri. Con l'effetto che a governare questo gioiello da 150 mila spettatori l'anno, l'Istituto nazionale del dramma antico, pronto a festeggiare i suoi cento anni di storia con i bilanci in ordine, il consigliere delegato, Enza Signorelli Pupillo, da qualche suo denigratore presentata come un produttore di vini. Ma se una signora con le palleee..., tuona la Prestigiacomo difendendo questa manager che ha diretto le filiali della Banca Commerciale in diverse citt e che collabora col marito, lui s produttore di un ottimo moscato e di un brut da primato. La partita comunque non si gioca sulla Signorelli perch la vera contesa riguarda il sovrintendente uscente, Ferdinando Balestra, un caporedattore di Raiuno cooptato in epoca berlusconiana per i primi quattro anni, poi raddoppiati e adesso stoppati da Ornaghi. Esplicita la sua richiesta per un ricambio, un rinnovo. Con lettera recapitata a dicembre al presidente del consiglio di amministrazione, Roberto Visentin, il sindaco di Siracusa che per l'ultimo giorno dell'anno s' dimesso per candidarsi alle elezioni. Lasciando senza vertice l'Istituto, appunto amministrato dal consigliere delegato, dalla Signorelli che, pur divisa fra linda e l'hobby dei vini, potrebbe finire per occuparsi direttamente delle tragedie da mettere in scena a giugno, magari scegliendo cast, tecnici, appalti esterni. Ed questo che inquieta quanti ricordano alla guida dell'istituto personalit come Giusto Monaco, grecisti di elevatissimo profilo culturale con provati requisiti tecnico-professionali, identikit richiamato nella lettera di Ornaghi che s' irritato quando, dovendo nominare per legge il sovrintendente su una terna proposta del consiglio di amministrazione, si trovato davanti a tre nomi, uno dei quali proprio quello di Balestra. Adesso, pur evitando una polemica in prima persona, i suoi portavoce fanno rimbalzare il risentimento: Il ministro non un notaio. A Visentin e a chi sta in consiglio era stato chiesto "un ricambio". Invece, ecco una terna che un unicum. E lo perch, oltre a Balestra, si fa riferimento a due nomi privi dei curriculum richiesti.... Ci resteranno male gli altri due: Andrea Porcheddu, critico teatrale, insegnante di Metodologia della critica dello spettacolo a Venezia, e Sergio Claudio Perroni, editore, traduttore e saggista. Ma ci restano male i loro amici. A cominciare da Buttafuoco che sta nel consiglio di amministrazione: Se il ministro non conosce Perroni non degno di fare il ministro, ma sono sicuro che glielo fanno dire senza nemmeno informarlo visto che comanda il direttore generale Salvo Nastasi, genero di Gianni Minoli e imparentato con la Melandri per cui s' sperticato.... Va gi duro anche la Prestigiacomo: Delusa da Ornaghi. S' ammazzato per la Melandri e adesso contesta la terna senza averne titolo. In linea con Granata che parla dei successi di Balestra e dei conti in ordine, forse urtando la suscettibilit di chi non ama l'uscente. A cominciare da Pippo Gianni, il deputato del Pid di Saverio Romano passato alla storia, pardon, alla cronaca tv per un contestato apprezzamento sulle donne che rompono.... Stavolta a rompere sarebbe Balestra perch Gianni con il vicesindaco che sostituisce Visentin in attesa del commissario regionale ha gi tirato fuori la sua carta: Manuel Giliberti. Un siracusano che avrebbero voluto proporre convocando un consiglio a tamburo battente. Presieduto dallo stesso vicesindaco. Per questo redarguito come un Cetto Laqualunque via mail da uno dei consiglieri, Gianfranco Nuzzo, docente a Palermo dove fu allievo di Monaco. Appendice di una tragedia, l'unica che per il momento va in scena.




news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news