LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - I ladri tornano al parco della Zisa
ROMINA MARCECA
La Repubblica 15/01/2013, pagina 6 sezione PALERMO



L' ENNESIMA ferita inferta al parco della Zisa aperto un anno fa alla citt e chiuso a dicembre per atti di vandalismo. Ma stavolta c' andato di mezzo anche il Castello della Zisa, ancora fruibile alla citt. I ladri di rame sono entrati in azione nottetempo rubando l' oro rosso dall' impianto elettrico e dalle condutture idriche tra il parco e il Castello. Il monumento e il parco sono rimasti cos senza luce e senza acqua. Cinque dipendenti comunali, impiegati come custodi e addetti alla manutenzione del parco, ieri sono stati costretti a non lavorare. Per la prima volta anche gli impiegati della Soprintendenza hanno dovuto incrociare le braccia. L' incursione stata scoperta ieri mattina da uno dei custodi all' ora di apertura. Il rame portato via ancora da quantificare, ma si tratterebbe di centinaia di metri rubati con attenzione certosina dai ladri che hanno ispezionato i tombini e il sistema di illuminazione tra il parco e il Castello. Un mese fa la chiusura era stata decisa proprio dopo un furto al parco della Zisa. Oltre cinquemila i metri di cavi sottotraccia portati via. Un altro furto che ha mandato in tilt l' impianto elettrico e ha messo fuori uso le pompe delle vasche del parco. La riapertura subito dopo quel raid era stata prevista per gennaio dopo i lavori di messa in sicurezza che, per, non sono mai stati eseguiti. Un' operazione che sarebbe dovuta costare alle casse del Comune oltre 15 mila euro, secondo le stime iniziali. Ieri un' altra brutta sorpresa per i dipendenti del Coime che si occupano della manutenzione del parco e che si sono accorti di tre tombini scoperchiati. Hanno chiamato il responsabile del Comune che ha costato l' ammanco. Erano gli ultimi cavi - dice Fabio Teresi, presidente della Quinta circoscrizione - che erano rimasti dalla parte di via Guglielmo il Buono. Non si pu andare avanti cos con furti uno dietro all' altro. Abbiamo chiesto l' installazione di un impianto di videosorveglianza o, in alternativa, un servizio di guardiania notturna. Mi chiedo adesso: chi pagher questo danno?. Il giardino ancora chiuso e solo il Castello si pu visitare. La cosa assurda che c' ancora il passaggio pedonale chiuso - continua Teresi - ai cittadini, che per passare da una parte all' altra devono fare un giro di chilometri invece di 50 metri. Attualmente i dipendenti del Coime, l' azienda comunale che si occupa della manutenzione e della gestione dei giardini, effettuano la sorveglianza diurna dalle 8 alle 18 in periodo invernale, mentre nel periodo estivo il custode presente fino alle 20. La villa resta scoperta di notte e nei giorni festivi, i momenti preferiti dai ladri per entrare in azione. Anche l' accesso al parco non in sicurezza: un varco nella cancellata principale consente di entrare facilmente. L' amministrazione comunale continua ad allargare le braccia- conclude Fabio Teresi - e sotto i nostri occhi c' un bene comune che si sta distruggendo: l' unico polmone verde di quella zona e un pezzo di storia della nostra citt.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news