LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - La polemica. Nessuna rete per imbrigliare il Colosseo
CECILIA CIRINEI
VENERD, 25 GENNAIO 2013 LA REPUBBLICA - Roma



La soprintendente Rea: ma dal terzo anello c il pericolo di crolli. Il ministro Ornaghi: Per il restauro tutto pronto


LE DOMANDE sulleventuale zona rossa con reti di sicurezza intorno al Colosseo, che si sono susseguite in questi giorni, in attesa dei restauri e dei lavori per la viabilit, che cominceranno da met febbraio, trovano una risposta da parte di Rossella Rea, direttrice del Colosseo per la Soprintendenza di Stato per i Beni Archeologici di Roma, che ribadisce: Il Colosseo non verr imbrigliato. Sul monumento non verr calata alcuna rete verticale, mentre ci sar una fascia di rispetto o zona out per i tempi dei controlli e della messa in sicurezza, gi installata e perimetrata
da alcuni giorni, da terra, con una recinzione reticolata da cantiere. Non c alcun precedente su reti verticali. Non mai stato teso alcunch allesterno del monumento, dunque la Soprintendenza non ricorrer mai a quel sistema.
La Rea prosegue spiegando gli obiettivi prioritari della Soprintendenza: Attualmente stiamo facendo unattivit di messa in sicurezza e poi discuteremo con il Comune a che distanza mettere la fascia di rispetto. Siamo al lavoro con il braccio meccanico, di quelli che arrivano fino a 50 metri di altezza, nella parte pi alta del monumento, con il quale stiamo facendo delle verifiche controllando
le dieci arcate, dal terzo livello in su. Stiamo valutando la possibilit tecnica di interventi, di piccoli e invisibili presidi, in alcuni punti della cornice superiore, nella quale possibile che si verifichi qualche distacco, effettuando una mappatura del degrado sia fotografica che grafica. Questi interventi servirebbero ad attutire il rimbalzo di eventuali frammenti che potrebbero essere proiettati nella piazza. Questa per una verifica tecnica tuttora in corso, anche grazie al supporto del Ministero dei Beni Culturali.
In conclusione la Rea precisa che: Noi ci stiamo occupando delle superfici del Colosseo, non della struttura, perch sulla stabilit
non c assolutamente alcun dubbio. Quella che in sofferenza la superficie del monumento. La prima cosa che si deteriora con gli agenti atmosferici sono i restauri
moderni, perch sono appiccicati e non parte sostanziale dellanfiteatro. Se ci sono frammenti gi staccati, o in procinto di cadere, li rimuoviamo per poi
riattaccarli, se invece li troviamo in fase di distacco, li sistemiamo subito. Di fatto, stiamo facendo una prima operazione di bonifica. Infine, per quanto riguarda la questione del traffico intorno al monumento, un problema sul quale si discute ormai da 30 anni e si studiano le situazioni alternative, ma non si ancora deciso nulla.
Sul restauro del monumento interviene il ministro dei Beni Culturali Lorenzo Ornaghi: E tutto pronto per partire: ma non ci si riesce. Siamo in uno Stato di diritto e dobbiamo aspettare perch ci sono delle difficolt che definirei di ordine sistemico.



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news