LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Nuova ispezione dei fondali alla ricerca di altri reperti
LA SICILIA Domenica 27 Gennaio 2013


Lo studio dei resti sta gi dando indicazioni a completamento del quadro storico



Si intensificano le operazioni di recupero dell'artiglieria dell'imbarcazione del XVIII secolo colata a picco durante la battaglia del 12 agosto 1718 nello specchio di mare antistante la costa di Avola.
Ieri mattina i subacquei della Soprintendenza del mare, coordinati dall'archeologo Nicol Bruno, con il supporto del Diving El Cachalote di Marzamemi e il nucleo dei sommozzatori della Guardia di Finanza, hanno proceduto ad un'altra ricognizione dei fondali marini. Stiamo pulendo il terzo cannone per poi procedere al suo recupero; di dimensione inferiore agli altri due, sar meno di due metri spiega Nicol Bruno.
Il ritrovamento dei pezzi di artiglieria, stoviglie di bordo, armi, e parte del relitto, avvenuto grazie alla segnalazione del finanziere Bruno Magnano, stato enfatizzato da Sebastiano Tusa, Soprintendente del mare, il quale ha affermato che la battaglia del 12 agosto 1718 epocale, segnando l'inizio del declino della Spagna. Dei cannoni recuperati - l'ipotesi illustrata da Tusa (consacrata dalla storica dell'arte Francesca Gringeri Pantano per la fondatezza della tesi ne "La Citt esagonale") - uno reca cifre e lettere, incise nella culatta; una indica il peso di 1.142 chili, l'altra due lettere, la T e la W, che si riferiscono alle iniziali di colui che realizz il pezzo di artiglieria, Thomas Western, un artigiano fonditore inglese vissuto tra il 1624 ed il 1707. A circoscrivere il cerchio delle possibili identificazioni della nave, cui i cannoni erano pertinenti, concorre il frammento di una posata d'argento. Su di esso vi un bollo punzonato che, sebbene parziale, non dovrebbe lasciare dubbi sulla sua identificazione come posata di fattura britannica londinese a giudicare dalla lettura di una parola, parzialmente conservata, che inscrive con un cerchio il simbolo centrale. La parola Londo.. .
Tusa prosegue: Possiamo affermare, sulla base della datazione di uno dei cannoni recuperati, che i reperti sono con molta probabilit pertinenti una delle navi perdute in quel fatidico 12 agosto. La nave dovrebbe essere inglese, ma non inquadrabile nella flotta militare regolare. Concorrono a tale conclusione sia il resoconto del frate cappuccino Francesco Di Maria, sia le caratteristiche dei reperti. I due cannoni recuperati, dopo l'esposizione in piazza Umberto I, sono stati portati alla centrale elettrica di Gallina per il processo di desalinizzazione.
Gabriella Tiralongo


27/01/2013



news

09-11-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 09 NOVEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news