LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

COLORNO, LA REGGIA UN ANNO DOPO
Notiziario Marketpress di Luned 28 Gennaio 2013


Parma, 28 gennaio 2013- A un anno di distanza dalle due tremende scosse che il 25 e 27 gennaio scorsi hanno fatto tremare il Parmense e pesantemente danneggiato la Reggia di Colorno, il magnifico complesso monumentale, che fu residenza dei Farnese e dei Borbone, ha riacquistato la quasi totale agibilit. Anche lingresso principale, sulla bella piazza del centro della Bassa Parmense sar preso aperto grazie allintesa che la Provincia di Parma, proprietaria dellimmobile, ha stretto con Alma. La prestigiosa e unica Scuola internazionale di Cucina Italiana, che da sempre ha sede nella Reggia, diventa ogni anno pi grande e dunque ha necessit di usare nuovi spazi per le attivit formative. Sar Alma investire per il ripristino dellala sud delledificio, lavori che consentiranno, oltre allagibilit dei locali posti sul fronte, la riapertura dellaccesso principale sulla piazza e dellingresso al giardino storico prospiciente il cortile donore.Questo intervento - spiega lassessore alla Cultura Giuseppe Romanini - lultimo in ordine di tempo attivato dalla Provincia. Ci siamo assunti da subito la responsabilit che ci competeva e abbiamo messo in campo personale e risorse, cosa non facile in tempi di ristrettezze come questi. La Reggia stata e sar una priorit e dunque abbiamo agito di conseguenza e nei tempi pi brevi possibili per un immobile cos complesso. La nostra attivit stata diretta alla messa in sicurezza e successivamente al ripristino della funzionalit del complesso, risultato che raggiungeremo con gli ultimi interventi di Alma e su San Liborio. Allo stesso tempo ci siamo attivati con lassicurazione e se tutto va come auspichiamo quei fondi serviranno al restauro. Con determinazione perseguiamo lobiettivo di far tornare la Reggia comera .Fino ad oggi i finanziamenti attivati dalla Provincia sullintero complesso sono di 565mila euro. 312mila euro lintervento di Alma. 1 milione e 950mila la stima dei danni al vaglio dellassicurazione. Gli interventi - Le due potenti scosse hanno gravemente lesionato le strutture murarie e gli apparati scultorei del Palazzo Ducale e della Cappella Ducale di San Liborio, al punto che si sono resi necessari da subito provvedimenti di inagibilit di parte delle stanze e degli accessi. In un mese e spesso sotto la neve con gru e piattaforme aeree si provveduto alla rimozione degli elementi a rischio di caduta. Complessivamente i gruppi scultorei che adornavano la Reggia erano 102 fra statue e vasi tutti in marmo bianco di Verona e molto pesanti: circa un tonnellata le prime, 3 o 4 quintali le coppe. Insieme a questi elementi sono stati rimossi anche comignoli e coppi pericolanti e con ponteggi stato possibile effettuare la messa in sicurezza della torre nord-est (lato giardino), della lanterna della torre nord-ovest (lato torrente) e dellobelisco sul fronte ovest (lato torrente), oltre che per il distacco di intonaci esterni e di cornicioni. Questi interventi di messa in sicurezza (152 mila euro) sono stati diretti dai tecnici dellUfficio Strutture turistiche della Provincia di Parma in coordinamento con la Sovrintendenza ai Beni architettonici e paesaggistici. Circa una quindicina gli addetti con gruisti, edili e tecnici fra cui anche due restauratori che sovrintendono alle delicatissime operazioni di legatura, sollevamento e posa a terra dei pezzi.Dopo circa una settimana dal sisma Alma ha ripreso le attivit didattiche, successivamente stato riaperto il cortile donore e laccesso agli spazi museali del Piano Nobile della Reggia.sempre avendo come obiettivo lagibilit, e con la supervisione della Soprintendenza con ulteriori 42mila euro si poi provveduto alla sistemazione dei portali di ingresso al cortile donore con ancoraggio degli elementi decorativi e messa a ricovero degli elementi rimossi. In questo modo stato possibile ripristinare il collegamento, e quindi laccesso, tra il giardino storico ed il cortile donore del Palazzo Ducale, nonch la riapertura dello scalone del Petitot che porta al Piano Nobile. A fine aprile cos stato possibile svolgere nel giardino della Reggia la mostra Nel Segno del Giglio. Stima dei danni e assicurazione - Contestualmente iniziava la quantificazione e stima dei danni subiti dal Palazzo Ducale e nella Cappella di San Liborio. Nella perizia, per la quale sono occorse specifiche indagini, rilievi, verifiche e modellazioni strutturali stata valutato un danno complessivo di 1.950.000. Indagine, rilievi e proposte progettuali e progetto sono costati 80 mila euro, tutti a carico della Provincia. San Liborio - A seguito delle analisi e delle verifiche strutturali effettuate presso la Cappella Ducale di S. Liborio, la Provincia ha approvato un progetto, gi finanziato con fondi europei e destinato a interventi di restauro, dellimporto complessivo di 275 mila euro, per la realizzazione di lavori di messa in sicurezza e consolidamento. La realizzazione di tali interventi consentir la riapertura al culto e alle attivit turistico - culturali della cappella entro il prossimo mese di giugno.

http://www.marketpress.info/notiziario_det.php?art=242093


news

09-11-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 09 NOVEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news