LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bari: Colonna infame, un piano per salvarla
Samantha Dell'Edera
Corriere del Mezzogiorno - Bari 22/2/2013

Recinzione anti-vandali, poi le opere
Il Comune si muove, previsto un intervento di consolidamento

BARI I primi interventi sono cominciati gi ieri pomeriggio: il Comune ha dato disposizione di recintare la Colonna infame, in piazza Mercantile, per una questione di sicurezza. In attesa dell'intervento della Sovrintendenza. Abbiamo deciso - spiega il tecnico dell'amministrazione, Giuseppe Latartara - di inibire l'accesso a chiunque, anche perch necessario mettere in sicurezza il monumento, pi volte colpito dai vandali.
Subito dopo il sopralluogo della Sovrintendenza, si proceder ad un intervento di consolidamento del monumento. Il Comune ha gi contattato un'impresa che si occuper dei lavori. Nel giro pochi giorni quindi la Colonna potrebbe essere rimessa a nuovo. Ma l'amministrazione sta gi progettando il futuro del monumento.
L'assessore ai Lavori pubblici, Marco Lacarra, presenter un progetto per la sistemazione, intorno alla Colonna, di un'aiuola con un piccolo recinto. Del caso - spiega Lacarra - si era interessato anche il consigliere comunale Carlo Paolini che ci aveva presentato una sua idea. Noi stiamo valutando le carte e abbiamo intenzione di proteggere il monumento. Sicuramente cos non si pu andare avanti. Presenteremo il progetto alla Sovrintendenza. Anche i gestori dei locali del centro storico si erano fatti avanti per finanziare, almeno in parte, l'aiuola di protezione o per occuparsi dell'adozione dell'area, in maniera tale da proteggerla dai vandali.
La Colonna infame, simbolo di piazza Mercantile e del centro storico, stata costruita nel Cinquecento, secondo gli storici, per volont del vicer spagnolo Pietro di Toledo. Il manufatto costituito da una colonna di marmo, sormontata da una sfera e da un leone di proporzioni naturali ai piedi. Sul petto del leone incisa la scritta Custode della giustizia: secondo gli storici i condannati (debitori insolventi, bancarottieri e falliti) venivano messi a cavallo del leone con le mani incatenate alla colonna e sottoposti quindi al pubblico ludibrio.
Il monumento negli ultimi anni stato preso di mira dai vandali che lo hanno deturpato con scritte di diverso tipo. I residenti denunciano anche la presenza di ragazzini che ogni sera si mettono a cavallo del leone e prendono a calci la colonna. Non si esclude che le lesioni alla base siano state provocate proprio dagli atti di vandalismo: le continue sollecitazioni hanno pian piano indebolito la base del monumento.
Bisogna intervenire il prima possibile - proseguono dal Comune - per evitare ulteriori lesioni o cedimenti. Non sappiamo a quando risalgono queste crepe, certamente bisogna agire subito perch la colonna si sta inclinando. L'amministrazione si messa in contatto con la Sovrintendenza: in un primo momento i tecnici avevano proposto di sistemare dei rinforzi sulla base, ma l'ente ha chiesto del tempo per un sopralluogo e per decidere quali azioni intraprendere per salvaguardare la Colonna.



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news