LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Brescia. Capitolium, tre porte di bronzo per un ritorno al passato
Alessandra Troncana
Corriere della Sera - Brescia 26/2/2013

Faroni: Un intervento filologico e condiviso

Tre titani di bronzo che chiudono le aule, nascondono agli occhi la Triade Capitolina, cristallizzano il presente. Dentro l'antico. Fuori il moderno. L'ha detto chiaro e tondo Paola Faroni, responsabile del settore Edilizia monumentale, nel presentare il progetto di restauro del Capitolium: le tre celle saranno chiuse da altrettante porte. Una, centrale, che svetta a 9,30 metri d'altezza, e ha uno squarcio di cristallo nel mezzo, in modo da far risaltare le epigrafi anche di notte, con il tempio illuminato. Le due laterali di due metri pi basse e sottili. Gi si possono vedere e l'8 marzo, con l'apertura del Tempio, si potranno anche valicare.
Nelle aule saranno disseminati i reperti del I secolo d.C. Dunque, una soluzione inevitabile per rendere fruibile lo spazio al pubblico (per la prima volta) e conservare le preziosit romane. Pensate a un tempio e non a un museo aveva detto Paola Faroni. Appunto ribadisce In origine il Capitolium era chiuso da porte di bronzo. Quando ne emersero i lacerti murari, nell'Ottocento, Luigi Basiletti e Rodolfo Vantini ricorsero a delle grate. Noi abbiamo seguito un metodo diacronico, che enfatizzasse ci che attiene all'et imperiale. Abbiamo studiato progetti per siti simili, consultato esperti. Alla fine s' deciso di ricorrere a un materiale compatibile con la storia del sito, che consentisse di mantenere il microclima necessario alla tutela dei reperti. Certo, qualcuno aveva pensato a delle porte in cristallo, ma ci sarebbero stati problemi di innesto. E poi il bronzo un materiale straordinario. Muta colore con la luce del sole. Ha pure un prezzo: 500 mila euro.
Il soprintendente ai Beni archeologici Filli Rossi non si scompone: Se avessimo badato al risparmio non si sarebbe fatta alcuna porta. Dunque, aule non visibili al pubblico e piccioni che continuano a svolazzare tra i marmi policromi e le statue, com' accaduto fino a poco tempo fa. Un filtro tra l'esterno e l'interno era inevitabile.
Non si tratta certo di una pazzia tipo quella dell'assessore siculo Amleto Trigilio, che l'anno scorso aveva pensato di coprire con dei tetti tutti i teatri dell'isola, da Taormina a Segesta (poi non successo). Qui si tratta di un intervento filologico. Guardi, abbiamo pensato per mesi a come chiudere il Capitolium. La Loggia ha proposto diversi progetti, ne abbiamo discusso, ci siamo confrontati e alla fine siamo arrivati ad una soluzione che, ci tengo a dirlo, condivisa da tutti. Non potevamo sbagliare. E non abbiamo sbagliato. E poi c' da considerare l'estetica: Anche il Pantheon ha delle porte di bronzo ed meraviglioso. Oltretutto si tratta di un materiale che, ammantato dalla patina del tempo, assume un aspetto simile a quello originario, di epoca imperiale. Le dir: alcune persone non si sono nemmeno accorte dei portoni del Capitolium. Altre, invece, li hanno trovati affascinanti.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news