LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Verona, 22-24 aprile. Prima convention europea: L'Opera lirica nel 21 secolo
L'Arena, 15/3/2005

La Fondazione Verona per l'Arena, guidata da Giordano Veronesi, in collaborazione con Fedora e la Fondazione Arena, organizzano dal prossimo 22 aprile fino a domenica 24, in Sala Maffeiana, la prima Convention europea sul tema L'Opera lirica nel 21 secolo. Fedora la federazione europea, presieduta da Federico Mayor, che raggruppa oltre 130 enti, tra fondazioni ed associazioni. Le loro finalit sono quelle di operare a sostegno dei teatri lirici europei per quanto riguarda audience e futuro artistico. Quelli di Fedora si collocano in poche parole dalla parte dello spettatore, mentre una similare Federazione, Opera Europa, raggruppa la forza produttiva e decisionale degli stessi teatri lirici.
La Convention veronese, sostenuta dalla Comunit Europea, sar preparatoria al Forum mondiale di Parigi che avr luogo nell'ottobre 2007. Nel darne notizia ieri, il direttore di Verona per l'Arena, Alfredo Troisi, col responsabile delle relazioni internazionali, Ugo Fatini, ha sottolineato la sua importanza, perch esaminer alcune delle tematiche inerenti il settore operistico ed in particolare gli aspetti che interessano pi da vicino la realt italiana, come le nuove produzioni, il finanziamento e la gestione dei teatri d'opera, nonch il ruolo dei privati, delle fondazioni ed associazioni.
Verona ha un teatro anomalo per la duplicit delle sue sedi, l'Arena ed il Filarmonico ha aggiunto Fatini. E' un'opportunit unica che la citt, capitale europea della lirica, diventi un punto di riferimento cos importante nell'ospitare dal prossimo aprile i principali esponenti pubblici e privati del settore. Identica sottolineatura giunta dal Capo Dipartimento dello Spettacolo del Ministero per i Beni e le Attivit Culturali, Francesco Sicilia.
Lo scopo della tavola rotonda veronese si preannuncia, dunque, di particolare significato perch con essa si vuole offrire alle fonti stabili (soci privati fondatori e sostenitori con i loro finanziamenti), un aiuto addizionale, mettendo sul tappeto non solo i nodi (anche legislativi) che aggravano le difficolt operative e la gestione dei teatri lirici, ma ponendo anche tanti altri interrogativi. Primo fra tutti, quello concernente lo stesso ascolto dell'opera. Siamo siculi che sia ancora valido, oggigiorno, soprattutto per i giovani, il modo con cui la facciamo ascoltare? stata la giusta osservazione mossa dall'intervento di Fatini.
Alla tavola rotonda hanno gi dato la propria adesione varie personalit artistiche e specialisti del settore, tra cui Nicholas Payne, direttore di Opera Europa, Ruth Jarratt, del Covent Garden di Londra, il regista Gianfranco De Bosio, oltre a rappresentanti del Ministero dei Beni Culturali (che patrocina la manifestazione) ed al sovrintendente dell'Arena, Claudio Orazi.
In questi giorni si sta svolgendo intanto una identica convention a Valencia, in Spagna, quella organizzata da Opera Europa, che raggruppa i sovrintendenti di 82 teatri ai 23 paesi. Coordinarsi per trovare un fronte comune allo stesso problema, sembra essere diventata la parola d'ordine con cui in molti stanno accorrendo al capezzale di un malato grave, come e oggi la musica urica. E a quanto pare, non solo nel nostro Paese.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news