LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Lanuvio, un museo itinerante per gli ex voto
SARA GRATTOGGI
La Repubblica 21/04/2013, pagina 7 sezione ROMA




PER studiare quegli ex voto unici al mondo sono arrivati persino dal Louvre. Perch il "tesoro" rinvenuto nella stipe votiva di Pantanacci a Lanuvio - salvata l' estate scorsa dal saccheggio dei tombaroli grazie a un' operazione della Guardia di finanza e oggetto per tutto l' inverno di una campagna di scavo della Soprintendenza ai Beni archeologici del Lazio e della Sapienza - ha rivelato reperti senza eguali. Fra le migliaia di statuette di parti anatomiche datate fra il IV e il II secolo a.C. trovate nella grotta, probabilmente collegata al vicino santuario di Giunone Sospita (la Salvatrice), spicca infatti una tipologia inedita di ex voto: le riproduzioni di cavi orali, offerte alla divinit forse per propiziare la guarigione dalla difterite. Il ricchissimo nucleo di reperti, di cui finora era visibile solo una piccola parte (una quarantina di esemplari, custoditi fra il Museo civico di Lanuvio e il Museo della navi romane di Nemi), sar svelato il prossimo 24 maggio, alla presenza della soprintendente Elena Calandra. Per l' occasione, una sala del borgo medievale di Pantanacci si trasformer in un piccolo museo e ospiter l' esposizione di circa 250 reperti, immersi nella sabbia per riprodurre agli occhi del pubblico il momento della scoperta. Saranno mostrati per la prima volta ex voto che hanno attratto l' attenzione degli archeologi di tutto il mondo. Come i poliviscerali, statuette che riproducono gli organi interni, recentemente messe a confronto da studiosi del Louvre con il celebre esemplare ritrovato a Canino e custodito a Parigi spiega Luca Attenni, direttore del museo di Lanuvio, che ha curato lo scavo finanziato dal Comune insieme all' archeologo Fausto Zevi per la Sapienza e a Giuseppina Ghini per la Soprintendenza. Il progetto - prosegue Attenni - di creare un museo itinerante che valorizzi le scoperte sul territorio. Un work in progress, visto che l' area della stipe tutt' ora oggetto di ricerca: si stanno analizzando le acque che sgorgano all' interno della grotta, per svelarne le propriet terapeutiche e ricostruirne la funzione nel culto. Allo studio anche la composizione del terreno contenuto nelle olle decorate rinvenute nella cavit: Speriamo di trovare dei semi che ci aiutino a ricostruire i riti che venivano celebrati, visto che abbiamo trovato tracce di bruciato sulle pareti della grotta. Per svelare al pubblico l' area archeologica immersa nei boschi, che sorge in un terreno privato, il 26 maggio una visita guidata straordinaria permetter agli appassionati di esplorare la stipe di Pantanacci e gli scavi del vicino santuario di Giunone Sospita, a cui probabilmente era collegata. Recentemente stata restaurata una sezione del magnifico portico del santuarioe ora si sta riscavando nell' area ovest, quella di Villa Sforza Cesarini, alla ricerca di nuove strutture non individuate durante gli scavi inglesi dell' Ottocento sottolinea Attenni.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news