LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Portopalo. Il Parco archeologico in abbandono
LA SICILIA Sabato 20 Aprile 2013 Siracusa

La denuncia di Legambiente: In contrada Cicogna uno scenario apocalittico



Portopalo. Torna alla ribalta la situazione del Parco archeologicO di contrada Cicogna. il responsabile della sede pachinese di Legambiente, Salvatore Maino, ha di recente effettuato un sopralluogo nell'area notando una situazione a dir poco nefasta.
Abbiamo effettuato un sopralluogo, a distanza di alcuni mesi, per verificare lo stato dei luoghi. - afferma Maino - Siamo rimasti increduli nel constatare lo stato di abbandono e incuria in cui versa l'area. Lo scenario quasi apocalittico: cancelli aperti, stradine dissestate, muretti a secco danneggiati, panchine divelte, vegetazione incolta dappertutto, transito molto complicato in alcuni punti, reperti archeologici e saggi di scavo sepolti dalla sterpaglia. Un ambiente surreale - aggiunge il presidente di Legambiente Pachino - simile al castello avvolto nei rovi della bella addormentata nel bosco.
Il chiosco allestito l'anno scorso versa in condizioni fatiscenti, pieno di rifiuti all'interno e vandalizzato. Sembra una casa di Beirut, con i vetri rotti e gli arredi distrutti. Il locale museale - sottolinea Maino - pare essere un luogo spettrale, con una lancia lasciata apposta a ricordarci la modestia dell'offerta culturale, tanto esibita la scorsa estate dalla cooperativa che ha in gestione il parco archeologicO. Ovunque rifiuti. Maino parla di mancanza totale di vigilanza e controllo verso una struttura costata qualche milione di euro di fondi europei. Abbiamo un gestore - continua Salvatore Maino - che non avendo potuto fare il proprio comodo con un bene pubblico come questo, l'ha abbandonato senza preoccuparsi di dover dare conto all'amministrazione che glielo ha affidato. L'anno scorso, dopo le nostre segnalazioni ed alcune interrogazioni consiliari, fu evidente che nemmeno era stato corrisposto il canone stabilito nel contratto e che gli fosse stato esplicitamente richiesto di regolarizzarlo entro la fine del 2012.
Maino chiede conto all'amministrazione comunale. Che cosa ha deciso l'amministrazione? La situazione deve, purtroppo, portare all'immediata revoca della concessione perch di chiacchiere e promesse, da parte di tutti, se ne sono fatte troppe. Occorre - conclude il responsabile pachinese di Legambiente - un momento di riflessione collettiva sull'uso deleterio delle risorse pubbliche e del bene comune. Stiamo valutando ben pi importanti azioni, occorre salvare il salvabile e rompere l'immobilismo delle amministrazioni sull'insieme delle aree culturali e naturalistiche del territorio.
SERGIO TACCONE


20/04/2013



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news