LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - il vessillo regalato da catania
LA SICILIA Venerd 03 Maggio 2013



La direttrice del Museo di Stato di Napoli, Imma Arcione, ha reclamato, dopo 34 anni, la restituzione del vessillo regalato, l'11 febbraio 1849, da Catania ad Acireale in segno di gratitudine per l'aiuto datole durante la rivoluzione del '48. Il bellissimo lavoro, ricamato in oro e argento su raso, reca, sul davanti, la scritta "Ad Aci la sorella Catania - 1848", la civetta, cara a Minerva, e due corone intrecciate, una di alloro, una di quercia, e, nella parte posteriore, la bandiera siciliana. Il dono, accompagnato da una spada dall'elsa d'oro, opera di Emanuele Puglisi, era esplicita metafora dell'impegno assunto da Catania e Acireale di versare il proprio sangue e, dunque, di spendersi per la citt sorella. Altrove, i reperti perderebbero di significato. Qui coniugano il valore intrepido dei catanesi con la cultura degli acesi.
La rivoluzione del 48 venne stroncata dalle truppe del Filangieri, che requis bandiera e spada e le port a Napoli. Con la caduta dei Borboni, i due preziosi cimeli presero vie diverse e, per anni, risult vana ogni loro ricerca, condotta da Lionardo Vigo. Solo nel 1861 il poeta acese ottenne la restituzione della spada, ma non quella della bandiera e dell'asta in argento che la sosteneva, pur autorizzata da Vittorio Emanuele II, perch, si disse, erano andate distrutte.
La storia riprende nel 1972, quando il dott. Gaetano Gravagno, bibliotecario della Zelantea, sfogliando "Storia d'Italia" dei Fratelli Fabbri, trov a pag. 2.388, la foto del vessillo con la didascalia "Bandiera dei rivoltosi siciliani. Archivio di Stato - Napoli". E qui entrano in scena da una parte il prof. Cristoforo Cosentini, presidente della Accademia degli Zelanti e dei Dafnici, col sindaco di Acireale, Rosario Leonardi; dall'altra, la direttrice dell'Archivio di Stato, Jolanda Dons, che, considerando il vessillo bene demaniale, non volle restituirlo, disconoscendo persino la disposizione del Ministro Mario Pedini e costringendolo a ordinarle "la cessione della bandiera al Comune di Acireale per la durata di sei mesi".
Il 4 luglio 1977, fu sottoscritta una convenzione dall'agguerrita dirigente e dal sindaco di Acireale, accompagnato dal prof. Cosentini. Al termine dei sei mesi, il vessillo non venne restituito. Su richiesta del sindaco, appoggiata dal sen. Scelba, il Ministro chiese il parere del Consiglio nazionale per i Beni Culturali, il quale, all'unanimit, espresse parere favorevole in favore di Acireale. Venne redatta una seconda convenzione il 26 novembre 1979, sottoscritta dal Comune e dal direttore dell'Archivio, prof. Catelmo Salvati. La vicenda era chiusa.
Verosimilmente, la dott. Arcione ignora l'accordo del 1979. Quando ne prender atto, cambier opinione. La lettera della direttrice riapre, tuttavia, una dimenticata vertenza. Con nota autografa in calce alla prima convenzione, il sindaco Leonardi aveva fatto riserva "di richiedere il puntale d'argento lavorato da Emanuele Puglisi, che formava tutt'uno con il vessillo e che trovasi depositato nello stesso Archivio" (cfr. Inventario Arch. Borbone, vol. 1, pag. 242, nota 173). La richiesta, disattesa perch la restituzione era provvisoria, venne dimenticata.
Oggi non c' alcun motivo per lasciare a Napoli il puntale, realizzato per la bandiera esposta alla Biblioteca Zelantea. Ad Acireale aspettano, dunque, che la direttrice Arcione dia attuazione alla disposizione ministeriale.
Giuseppe Contarino


03/05/2013



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news