LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - S. Maria la Vetere, servono nuovi scavi nella torre e nella cripta Spirito Santo
LA SICILIA Domenica 30 Giugno 2013 Catania (Provincia)



il portale del complesso di santa maria la vetere
Devono essere effettuati ulteriori scavi archeologici nelle aree della torre normanna e della cripta dello Spirito santo. Altre strutture, terreni e opere meritano un supplemento di indagini e una migliore conoscenza dell'antico complesso di Santa Maria la Vetere.
Lo hanno detto i responsabili della sezione di Militello dell'Archeoclub d'Italia, il movimento di opinione pubblica che opera al servizio dei beni ambientali e culturali della citt. Secondo il presidente dell'organismo, prof. Orazio Di Natale, che ha trasmesso una missiva alla Soprintendenza di Catania, il sito architettonico di culto mariano e il vecchio insediamento meritano una "lettura" pi attenta, ricorrendo a una nuova campagna di scavi in zone paesaggistiche e archeologiche non ancora esplorate.
Le ultime ricerche hanno riportato alla luce del sole - ha dichiarato il massimo esponente di Archeoclub d'Italia - testimonianze del XII secolo. L'azione, dopo il sostegno finanziario del Por 2000-2006, che ha accertato il valore artistico e storico di Santa Maria la Vetere, potrebbe essere proseguita da nostri consulenti, maestranze e tecnici.
Il prof. Di Natale non ha escluso l'attuazione di un progetto di volontariato che, nell'ambito di una convenzione, con la supervisione e l'avallo della Soprintendenza, avrebbe specifiche finalit di salvaguardia e recupero. Interventi di scavo in alcune grotte, con il conseguente inventario dei materiali e delle opere rinvenute, sarebbero effettuati da lavoratori qualificati e di comprovata esperienza.
L'eventuale intesa avrebbe anche il sostegno dell'amministrazione comunale, che ha recentemente stipulato, dopo un complesso iter burocratico e tecnico, una convenzione con i competenti organi regionali, che si propone di favorire la valorizzazione del complesso archeologico e la sua fruizione turistica.
Il sito di Santa Maria la Vetere conserva le tracce del sisma del 1693 e i resti dell'omonima chiesa, che la Regione siciliana ha ufficialmente riconosciuto quale monumento avente dignit e pregio di rilievo nazionale.
Dovrebbe risalire a un impianto del Quattrocento, infatti, la piccola cappella quadrangolare (adibita a sagrestia) che sorge dietro l'altare maggiore, che schiude poi le porte a primitivi luoghi di sepoltura. L'intero portale, con il suo portico e due leoni stilofori, resta il capolavoro e il simbolo del tempio di culto, che ha ospitato anche i resti mortali delle nobili famiglie dell'epoca.
Al centro della composizione emerge, nella lunetta, la Madonna con il Bambino, adorata da due angeli e sormontata da una stella. Negli stipiti dell'opera, che ricercatori e studiosi attribuiscono all'ingegno di Antonello Gagini, emergono schiere di profeti e sibille, in un delicato e sapiente intreccio artistico che pone nella cuspide l'incoronazione della Vergine.
Lucio Gambera


30/06/2013



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news