LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PONTE VECCHIO E FERRARI LA CULTURA NON CENTRA
SIMONE SILIANI
GIOVED, 04 LUGLIO 2013 LA REPUBBLICA - Firenze


Qualche giorno fa ebbi a scrivere un articolo su
lUnit Toscana in cui lamentavo come in ogni spazio culturale che in citt chiudeva come nel caso della libreria
Edison che sar soppiantata dal feltrinelliano Red (read, eat & dream) vi si sostituisse un ristorante come se a Firenze la sola attivit degna di nota e di impresa fosse mangiare & bere. La vicenda dellaffitto di Ponte Vecchio alla Ferrari per una serata parla anche di questo.
S, perch non un dettaglio il fatto che su Ponte Vecchio la societ di Maranello non ha portato un nuovo modello per farci, che so, un set fotografico e mostrare la continuit fra la manifattura del XIV secolo e il nostro XXI, bens per una banalissima cena esclusiva. Di nuovo, mangiare e bere.
Il punto proprio qui: a cosa servono i beni culturali? O meglio, qual la loro funzione nella societ contemporanea? Nel discorso comune su di essi, appaiono avere qualche rilievo solo se fruttano soldi (da qui le insopportabili e volgari metafore della cultura come petrolio) e non sono considerati in quanto valori in s. La loro utilit non pu consistere in un ruolo ancillare delleconomia.
Viceversa i beni culturali devono servire alla crescita civile della comunit, secondo il dettato della nostra Costituzione, svolgendo quindi una funzione pubblica. Ci, a mio avviso, non esclude affatto un ruolo di soggetti privati nel campo dei beni culturali, ma la condizione che concorrano a questa finalit e che i ritorni a loro favore non siano in contrasto con essa. Non vi niente di ideologico in ci (a meno di non considerare la Costituzione un vetusto ammasso di cianfrusaglie ideologiche e non vi chi non lo pensi), n di utopico. Tanto che in diversi paesi del mondo vi sono imprese che legano il loro nome a importanti musei o beni culturali senza pretendere di ricavarci denaro n soprattutto di farne un uso esclusivo. Abbiamo esempi anglosassoni in cui agli amici di questo o quel museo sono riservati eventi o facilities
a fronte di erogazioni liberali o corrispettivi in denaro, ma questo mai esclude il pubblico accesso al museo. Ma il punto centrale quale operazione culturale vi in iniziative del genere e, inutile dirlo, perch operazione culturale vi sia occorre che i responsabili dei beni abbiano questa visione e questa priorit ben ficcata nella propria agenda. E cos in Italia? E stato cos nel caso di Ponte Vecchio a Firenze? Direi sicuramente di no. Dei 120 mila euro entrati nelle casse di palazzo Vecchio, solo 20 mila sono andati ad un restauro (ma quale? chi lo ha scelto e in base a quale criterio?): cosa ne degli altri 100 mila? Unoperazione culturale aggiunge qualcosa alla conoscenza e alla consapevolezza di un bene nella cittadinanza o nella comunit scientifica: cosa ha aggiunto la cena di Montezemolo? Si trattato di rendita di posizione, cio qualcosa di statico e legato solo alla posizione del ponte in quel punto di questa citt cui Ferrari niente aggiunge.
Discutiamo, allora, in modo serio della funzione civica dei beni culturali che, una volta riconosciuta davvero, potr dettare altre priorit nellindirizzo di risorse pubbliche (in tale ottica pi utili qui che, ad esempio, sugli F-35) che potranno attrarre e indirizzare correttamente anche risorse private, non sostitutive n corruttrici.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news