LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - La rotta dei grani, nel cuore della storia siciliana
Jana Cardinale
LA SICILIA Venerd 02 Agosto 2013

Il tema trattato alla tavola rotonda organizzata dalla Fondazione Whitaker a Mozia



Il grano la storia della Sicilia. Delle sue tradizioni sacre, delle sue feste popolari. Il grano racchiude la storia della trasformazione del paesaggio siciliano, basti pensare alle lotte servili, ai latifondi. A Demetra, dea del grano, appunto, e dell'agricoltura. Attorno al grano ruota la storia dell'economia e del commercio di Sicilia, ed per questo che importante accogliere un progetto di recupero delle rotte del grano, e farne un grande attrattore culturale per questa nostra terra. Ha esordito cos l'Assessore Regionale dei Beni Culturali e dell'Identit Siciliana, Mariarita Sgarlata, alla tavola rotonda, organizzata dalla Fondazione Whitaker a Mozia, dal titolo "La Rotta dei grani", alla quale sono intervenuti anche Sergio Gelardi, dirigente generale del Dipartimento dei Beni Culturali e dell'Identit Siciliana, Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare, Francesco Vescera, responsabile del progetto "La Rotta dei grani" e Valeria Li Vigni, direttore del Museo Interdisciplinare regionale "Agostino Pepoli" di Trapani. Questo convegno sul grano - ha detto proprio Tusa - inteso come momento utile a riappropriarci delle nostre origini, della consapevolezza dell'importanza di questo elemento fondamentale per la nostra dieta. Parliamo anche dei grani antichi, che fanno bene alla nostra salute, e in assoluto di questa materia prima di cui va recuperata la storia, creando un vero e proprio archivio, cos come la sezione dell'agricoltura di Caltagirone. Il partecipato incontro di Mozia, inserito nel ciclo di iniziative denominato "I gioved dei Whitaker", stato voluto per riprendere una serie di incontri con la cittadinanza recuperando tematiche care a Giuseppe Whitaker, per approfondire argomenti strettamente legati alle nostre origini e di rilancio dell'identit siciliana e della nostra cultura. A specificarlo stata Valeria Li Vigni, preceduta dall'avvocato Diego Maggio, presidente del Club dei Paladini dei Vini di Sicilia, che ha colto l'occasione per intervenire rilanciando l'antico e mai perduto desiderio che Mozia diventi patrimonio dell'Unesco. Mozia la perla dell'archeologia di tutto il Mediterraneo e non solo della provincia di Trapani - ha evidenziato l'archeologa della Soprintendenza di Trapani Rossella Giglio, e valorizzarla equivale a dare una possibilit in pi al turismo culturale, ed obiettivo degli enti preposti proprio a promuovere le nostre ricchezze nel mondo. Tra le novit emerse durante l'iniziativa c' quella del ritorno, tanto atteso, sull'isola dell'Efebo di Mozia, assente, perch in giro per il mondo, dal 5 maggio del 2012. Il rientro previsto dal "Getty Museum" di Malib il 19 agosto - ha detto l'Assessore Sgarlata - e potrebbe fermarsi qui o andare a Cleveland.


02/08/2013



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news