LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - La riscoperta della via Francigena piace anche ai non pellegrini
ILARIA CIUTI
DOMENICA, 13 OTTOBRE 2013 LA REPUBBLICA - Firenze



Gioved a Lucca sar presentata la ricerca di Regione e Promo PA basata sui commenti nei social network




CI VANNO i pellegrini. Ma sempre pi anche gli appassionati di camminata o pedalata. Cos lavventura, ancora abbastanza sconosciuta, di percorrere a piedi la via dei pellegrini medievali, la Francigena, conquista sempre pi. Sono mille chilometri da Canterbury a Roma, attraverso Inghilterra, Francia, Svizzera, Italia. In Italia, attraverso Valle dAosta, Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Lazio. In Toscana sono 394 chilometri dal passo della Cisa a Ponte a Rigo, da dove si entra nel Lazio. Una strada tra campi, boschi, colline, borghi, citt memorabili. Unoasi di pace, dicono coloro che lhanno percorsa, tutta o a tratti, ma anche una scoperta di vestigia romaniche o paesi che si riconoscono come originati dalla strada, tanto si sviluppano in lunghezza e allineano sulla via principale chiese e palazzi.
C una ricerca commissionata dalla Regione a Promo PA che verr presentata gioved al Real Collegio di Lucca durante la tre giorni (17-19 ottobre) di Lubec (Lucca Beni Culturali), la manifestazione, questanno,
incentrata sulla cultura come password per il futuro e dove si riuniranno industrie pubbliche e private, imprenditori e amministratori intorno al tema della valorizzazione dei beni culturali e del marketing turistico- territoriale. La ricerca sulla Francigena si basa sui commenti di chi la percorre che appaiono sui social network (Trip
Advisor, Lonely Planet, Twitter) oltre che sui siti o i blog dedicati. Il 30% dei post in inglese, il 70% in italiano, segno che la via Francigena ancora poco nota allestero. I viaggiatori, adulti scolarizzati, quelli tra i 25 e i 40 laureati, i bambini con le famiglie danno palma dellattrattivit al tratto toscano di Francigena. Scrivono di bellissimi paesaggi , stradine spettacolari, pace dellanima, avventura emozionante, da provare per tutti. Unico neo, che scaturisce soprattutto dal confronto con il Camino di Santiago, la mancanza di strutture di accoglienza povere, ostelli low cost ma anche in sintonia con lanimo dei pellegrini. Meno preoccupati quelli del trekking che vanno in albergo. Intanto la Regione ha stanziato 16 milioni per laccoglienza e gi si sono fatti progressi: Siamo indietro anni luce - il post - ma stiamo recuperando a grandi passi.
Un cammino medievale, si
dice, che un percorso della spiritualit religiosa e laica. La caratteristica vincente per la Toscana che questo tratto di Francigena non sovrappone il percorso alle strade asfaltate. Tutti sentieri di campagna: Attraversare campi e boschi lontano dal traffico e dal rumore delle auto, lasciare spazio alla fantasia, ai pensieri, alle riflessioni. Da provare per tutti anche per piccoli tratti. Attrae lesperienza diversa, la lontananza dal turismo di massa, il rapporto con la natura e con gli altri , la lentezza del camminare che permette di vedere anche i luoghi noti, come Siena o San Gimignano, con occhi diversi. Quanto ai paesi, tra Monteriggioni, Pontremoli, Radicofani, San Gimignano e San Quirico DOrcia, vincono Monteriggioni e San Gimignano tra gli stranieri e Pontremoli tra gli italiani, per via delle tante iniziative culturali e ricreative.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news