LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - La riscoperta della via Francigena piace anche ai non pellegrini
ILARIA CIUTI
DOMENICA, 13 OTTOBRE 2013 LA REPUBBLICA - Firenze



Gioved a Lucca sar presentata la ricerca di Regione e Promo PA basata sui commenti nei social network




CI VANNO i pellegrini. Ma sempre pi anche gli appassionati di camminata o pedalata. Cos lavventura, ancora abbastanza sconosciuta, di percorrere a piedi la via dei pellegrini medievali, la Francigena, conquista sempre pi. Sono mille chilometri da Canterbury a Roma, attraverso Inghilterra, Francia, Svizzera, Italia. In Italia, attraverso Valle dAosta, Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Lazio. In Toscana sono 394 chilometri dal passo della Cisa a Ponte a Rigo, da dove si entra nel Lazio. Una strada tra campi, boschi, colline, borghi, citt memorabili. Unoasi di pace, dicono coloro che lhanno percorsa, tutta o a tratti, ma anche una scoperta di vestigia romaniche o paesi che si riconoscono come originati dalla strada, tanto si sviluppano in lunghezza e allineano sulla via principale chiese e palazzi.
C una ricerca commissionata dalla Regione a Promo PA che verr presentata gioved al Real Collegio di Lucca durante la tre giorni (17-19 ottobre) di Lubec (Lucca Beni Culturali), la manifestazione, questanno,
incentrata sulla cultura come password per il futuro e dove si riuniranno industrie pubbliche e private, imprenditori e amministratori intorno al tema della valorizzazione dei beni culturali e del marketing turistico- territoriale. La ricerca sulla Francigena si basa sui commenti di chi la percorre che appaiono sui social network (Trip
Advisor, Lonely Planet, Twitter) oltre che sui siti o i blog dedicati. Il 30% dei post in inglese, il 70% in italiano, segno che la via Francigena ancora poco nota allestero. I viaggiatori, adulti scolarizzati, quelli tra i 25 e i 40 laureati, i bambini con le famiglie danno palma dellattrattivit al tratto toscano di Francigena. Scrivono di bellissimi paesaggi , stradine spettacolari, pace dellanima, avventura emozionante, da provare per tutti. Unico neo, che scaturisce soprattutto dal confronto con il Camino di Santiago, la mancanza di strutture di accoglienza povere, ostelli low cost ma anche in sintonia con lanimo dei pellegrini. Meno preoccupati quelli del trekking che vanno in albergo. Intanto la Regione ha stanziato 16 milioni per laccoglienza e gi si sono fatti progressi: Siamo indietro anni luce - il post - ma stiamo recuperando a grandi passi.
Un cammino medievale, si
dice, che un percorso della spiritualit religiosa e laica. La caratteristica vincente per la Toscana che questo tratto di Francigena non sovrappone il percorso alle strade asfaltate. Tutti sentieri di campagna: Attraversare campi e boschi lontano dal traffico e dal rumore delle auto, lasciare spazio alla fantasia, ai pensieri, alle riflessioni. Da provare per tutti anche per piccoli tratti. Attrae lesperienza diversa, la lontananza dal turismo di massa, il rapporto con la natura e con gli altri , la lentezza del camminare che permette di vedere anche i luoghi noti, come Siena o San Gimignano, con occhi diversi. Quanto ai paesi, tra Monteriggioni, Pontremoli, Radicofani, San Gimignano e San Quirico DOrcia, vincono Monteriggioni e San Gimignano tra gli stranieri e Pontremoli tra gli italiani, per via delle tante iniziative culturali e ricreative.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news