LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Al Circo Massimo un cantiere infinito lavori a rilento tra degrado e incuria
di Laura Larcan
Mercoled 09 Ottobre 2013 - 07:47


La cancellata in ghisa aveva sostituito la rete per polli nel recintare tutta larea archeologica della curva sud. Una terrazza si affacciava su quellemiciclo dove duemila anni prima le quadrighe guidate dagli aurighi curvavano a tutta velocit sotto la cavea degli spettatori.

Era il dicembre del 2011 e con una cerimonia lallora sindaco Alemanno inaugurava la nuova promenade mozzafiato sui resti del Circo Massimo, scortato dagli annunci che lo straordinario settore (lunico conservato del monumento pi celebre, imitato e depredato dellantica Roma), al centro di un complesso intervento di scavo, avrebbe inaugurato nella primavera del 2013. Da allora, pi nulla. La terrazza non stata pi accessibile, il cantiere andato avanti. Ma ad oggi non sembra ci siano date per un rush finale da traguardo.

Tutto a posto - commentano dagli uffici tecnici della progettazione dei lavori - Si va avanti nelliter normale del cantiere. Al momento non c una pianificazione ma lipotesi forse di aprire per il prossimo anno. Insomma, tra interventi di consolidamento e rilievi delle strutture antiche, non sembra esserci unurgenza dettata da scadenze di cerimonie inaugurali. Tant che dallentourage dellassessore capitolino alla Cultura (che ha effettuato un sopralluogo al Circo Massimo il 2 settembre scorso) confermano che al momento non ci sono novit. lo strano caso del Circo Massimo, e soprattutto di quei resti dellimpianto sportivo e religioso nato, come tramanda la leggenda, con le corse introdotte da Romolo nella festa che si concluse con il ratto delle Sabine.

GRAFFITI
Il bello che, a parte qualche operaio che si vede sui ponteggi, il perimetro del cantiere appare lasciato in uno stato di degrado. La terrazza oggi tinteggiata del verde dellerbetta selvatica, e i pannelli poggiano a terra con evidenti scollature. Il cartello ufficiale dei lavori sulla ringhiera stato occupato da manifesti pubblicitari. Ma il coup de thtre lo riserva la tabella dei lavori che si riesce a leggere tra i brandelli di carta. Linizio del cantiere annunciato per il 16 aprile del 2010, con 600 giorni di lavoro, il finanziamento di oltre 2,3 milioni di euro, e una conclusione fissata per l8 dicembre 2011. Su via dei Cerchi spiccano i pannelli didattici completamente imbrattati di graffiti. E qui si scopre che c anche un sito internet ufficiale (www.circo-massimo.it) dedicato dal Comune di Roma al progetto di riqualificazione ambientale e valorizzazione delle emergenze archeologiche. Il giornale multimediale dei lavori racconta le prime indagini del 2009, gli interventi del 2010 e si blocca allaprile del 2011. Si sono, forse, dimenticati del Circo Massimo, nodo cruciale del sogno del grande parco archeologico di Roma? Ma larea davvero un tesoro. Nel febbraio del 2011 gli archeologi della Sovrintendenza annunciavano la scoperta di reperti che svelavano i segreti dei ludi magni, tra taverne, pentole e monete. E dal Campidoglio si annunciava una delibera da 3,6 milioni. A dicembre, poi, veniva illustrato il progetto di visita tra gallerie, strade porticate e torre della Moletta, compresa la ricostruzione dellArco di Tito.

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/circo_massimo_lavori_cantiere_degrado/notizie/336940.shtml


news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news