LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Al Circo Massimo un cantiere infinito lavori a rilento tra degrado e incuria
di Laura Larcan
Mercoled 09 Ottobre 2013 - 07:47


La cancellata in ghisa aveva sostituito la rete per polli nel recintare tutta larea archeologica della curva sud. Una terrazza si affacciava su quellemiciclo dove duemila anni prima le quadrighe guidate dagli aurighi curvavano a tutta velocit sotto la cavea degli spettatori.

Era il dicembre del 2011 e con una cerimonia lallora sindaco Alemanno inaugurava la nuova promenade mozzafiato sui resti del Circo Massimo, scortato dagli annunci che lo straordinario settore (lunico conservato del monumento pi celebre, imitato e depredato dellantica Roma), al centro di un complesso intervento di scavo, avrebbe inaugurato nella primavera del 2013. Da allora, pi nulla. La terrazza non stata pi accessibile, il cantiere andato avanti. Ma ad oggi non sembra ci siano date per un rush finale da traguardo.

Tutto a posto - commentano dagli uffici tecnici della progettazione dei lavori - Si va avanti nelliter normale del cantiere. Al momento non c una pianificazione ma lipotesi forse di aprire per il prossimo anno. Insomma, tra interventi di consolidamento e rilievi delle strutture antiche, non sembra esserci unurgenza dettata da scadenze di cerimonie inaugurali. Tant che dallentourage dellassessore capitolino alla Cultura (che ha effettuato un sopralluogo al Circo Massimo il 2 settembre scorso) confermano che al momento non ci sono novit. lo strano caso del Circo Massimo, e soprattutto di quei resti dellimpianto sportivo e religioso nato, come tramanda la leggenda, con le corse introdotte da Romolo nella festa che si concluse con il ratto delle Sabine.

GRAFFITI
Il bello che, a parte qualche operaio che si vede sui ponteggi, il perimetro del cantiere appare lasciato in uno stato di degrado. La terrazza oggi tinteggiata del verde dellerbetta selvatica, e i pannelli poggiano a terra con evidenti scollature. Il cartello ufficiale dei lavori sulla ringhiera stato occupato da manifesti pubblicitari. Ma il coup de thtre lo riserva la tabella dei lavori che si riesce a leggere tra i brandelli di carta. Linizio del cantiere annunciato per il 16 aprile del 2010, con 600 giorni di lavoro, il finanziamento di oltre 2,3 milioni di euro, e una conclusione fissata per l8 dicembre 2011. Su via dei Cerchi spiccano i pannelli didattici completamente imbrattati di graffiti. E qui si scopre che c anche un sito internet ufficiale (www.circo-massimo.it) dedicato dal Comune di Roma al progetto di riqualificazione ambientale e valorizzazione delle emergenze archeologiche. Il giornale multimediale dei lavori racconta le prime indagini del 2009, gli interventi del 2010 e si blocca allaprile del 2011. Si sono, forse, dimenticati del Circo Massimo, nodo cruciale del sogno del grande parco archeologico di Roma? Ma larea davvero un tesoro. Nel febbraio del 2011 gli archeologi della Sovrintendenza annunciavano la scoperta di reperti che svelavano i segreti dei ludi magni, tra taverne, pentole e monete. E dal Campidoglio si annunciava una delibera da 3,6 milioni. A dicembre, poi, veniva illustrato il progetto di visita tra gallerie, strade porticate e torre della Moletta, compresa la ricostruzione dellArco di Tito.

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/circo_massimo_lavori_cantiere_degrado/notizie/336940.shtml


news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news