LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Il Pepoli, un museo aperto
mariza d'anna
LA SICILIA Sabato 26 Ottobre 2013 Trapani


L'arch. Biondo, nuovo direttore: Non pu essere entit distante dal territorio, deve interagire
Trapani, per esempio, non ha un museo civico dove si possa leggere la sua storia. La prosecuzione del lavoro avviato con la nascita di un'area archeologica, una strada da percorrere



La rotazione dei dirigenti ai beni culturali, musei, parchi archeologici, Sovrintendenze, desta sempre molta curiosit perch ben noto come la gestione di un patrimonio cos imponente come quello che la Sicilia possiede, e la provincia di Trapani tra le prime, necessiti non soltanto di supporti economici ma anche di organizzazione e capacit gestionali. Cos non sempre stato e per disparati motivi, e anche la provincia, che possiede, per esempio, il pi grande parco archeologico d'Europa, a Selinunte, si trovata imbrigliata molto spesso in una politica sorda e poco lungimirante. Alle nomine, dei sovrintendenti in particolare, si spesso dato un valore politico e i risultati in tali casi sono stati sconfortanti. L'assessore regionale ai Beni culturali Mariarita Sgarlata ha dichiarato che (questa volta) sono stati scelti i migliori, ma nulla di diverso forse avrebbe potuto dire. Pe la provincia di Trapani ha confermato la sovrintendente Paola Misuraca mentre ha attuato una rotazione di dirigenti negli altri servizi. Alla direzione Museo regionale Pepoli ha messo l'architetto trapanese Luigi Biondo (Valeria Li Vigni andata a Palazzo Riso, a Palermo), al Parco di Segesta ha confermato Sergio Aguglia e al Parco archeologico di Selinunte ha spostato un agronomo, Giovanni Leto Barone mentre al Baglio Anselmi di Marsala ha confermato Maria Luisa Fam. Nuovi vertici che avranno il delicatissimo compito di far "funzionare" un patrimonio culturale che significa economia e turismo, barcamenandosi tra i pochi finanziamenti e la carenza di personale.
Al Museo regionale A. Pepoli la nomina dell'arch. Luigi Biondo, 53 anni, il pi giovane direttore di servizio della Sicilia ha una duplice significato: nella storia del Museo, il primo direttore trapanese (intendendo maggiori conoscenze territoriali e maggiore presenza) ed un tecnico. Due qualit che potrebbero giovare molto al Pepoli. Le prime idee dell'arch. Biondo, che ancora non si insediato, vanno in una direzione: Il Pepoli non pu essere visto come un'entit distante dal territorio, deve interagire con esso e in diverse direzioni. Credo sia la priorit. Trapani, per esempio, non ha un museo civico dove possa leggersi la sua storia che ricchissima. In secondo luogo, credo che la prosecuzione del lavoro avviato con la nascita di un'area archeologica sia un'altra strada da percorrere. Ma sull'esposizione della nave punica di Marausa, Biondo ha qualche perplessit: Va valutato, ci vogliono spazi adeguati per ospitare una nave di 18 metri e non so se il Museo li possiede, ma d'altro canto non possiamo dimenticare che il Conte Agostino Pepoli fu anche un fine archeologo. Sulla figura del Conte, l'arch. Biondo molto ben documentato: dirige i lavori della Torretta Pepoli a Erice e immagina un percorso che dalla Torretta arrivi alle torri del Balio, dimora del Conte e finisca al Museo. Nella torretta (i cui lavori saranno completati a febbraio, ndr) si attraverseranno alcune stanze dove vi saranno installazioni video sul tema della pace che racconteranno Erice per giungere in una stanza-pensatoio da dove autorevoli persone (capi di Stato per esempio) potranno mandare da un computer messaggi di pace. Tornando a Pepoli, per il quale ritiene indispensabile attivare l'intervento di sponsor privati, Biondo pensa anche a realizzare una filiera dei piccoli Musei che interagiscano tra loro coinvolgendo Buseto, Custonaci, Paceco e che raccontino la storia del territorio. Intanto per, dovr iniziare dalle infiltrazioni d'acqua insinuatesi in alcune stanze: L'ultimo finanziamento per il restauro di due milioni al 2006 - conclude - Per la manutenzione arrivano solo briciole.


26/10/2013



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news