LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Aversa. Palazzo Cimarosa, il recupero solo un progetto su carta
Ilaria Rita Motti
Corriere del Mezzogiorno - Caserta 2/11/2013

Ripristinati i solai, il resto abbandono e incuria

AVERSA Once upon a day: c'era una volta. Cos sopraggiunta la brama di un racconto di nobili e remote origini che avvenne in un luogo magico. Non alludiamo a Firenze, Bologna o altro, ma ad Aversa, la pi importante cittadina dell'Agro aversano, storicamente nota come la prima contea normanna del Meridione sorta nel 1022 . Ebbene, proprio ad Aversa hanno avuto i natali grandi uomini. A chi vogliamo alludere? Alla permanenza normanna del musicista Domenico Cimarosa, nato ad Aversa il 18 dicembre del 1749 da Gennaro e Anna Di Francesco. Di umili origini, Domenico Cimarosa trascorse la sua prima infanzia (fino ai sei anni) al Vico II Trinit, attuale via Domenico Cimarosa, in un vano terraneo di pertinenza ad un nobile palazzo ove la madre svolgeva le mansioni di lavandaia e portinaia.
In quegli anni ad Aversa vi era una forte presenza del clero e ci determin lo sviluppo notevole di scuole di musica e canto. Dal libro Il piccolo musicista, vita aversana di Domenico Cimarosa, di Franco Maiorca e Salvatore Palladino, sono state estrapolate alcune scene familiari dei primi anni di Cimarosa ad Aversa. L'Istituto comprensivo Parente'' grazie alla dirigente scolastica Enrichetta Ferrara, ha proceduto allo studio e alla drammatizzazione di gustosi virgolettati del testo cimarosiano. Unici ed autorevoli protagonisti, gli studenti. Lavorare con questi ragazzi stato qualcosa di meraviglioso in quanto semplicemente talentuosi, spiega Aniello Andreozzi, direttore teatrale.
Dalla lettura (e ascolto) delle battute vien fuori uno spaccato di vita quotidiana che ha per protagonista la famiglia Cimarosa. La necessit impellente di lavoro nel 1756 indusse il muratore Gennaro, pap di Domenico, a trasferirsi repentinamente a Napoli per lavorare come operaio presso i cantieri della costruenda Reggia di Capodimonte, prendendo in fitto una modesta abitazione nei pressi della chiesa e del convento di San Severo al Pendino dove la madre continu a svolgere l'attivit di lavandaia per i padri domenicani. Fu proprio in questo ambiente che il giovane Domenico ricevette i primi rudimenti musicali dall'organista del monastero padre Polcano. Dimostr subito di avere molte doti per la musica tant' che nel 1761 fu ammesso al Conservatorio di Santa Maria di Loreto, dove rimase undici anni. In seguito il padre morir cadendo proprio da un'impalcatura allestita per i lavori alla Reggia. In pochi anni Domenico divenne un abile violinista, clavicembalista e organista, nonch un talentuoso cantante, abbinando ai suoi doni innati una rilevante mitezza ed affabilit ed un diligente studio. Il suo principale luogo rappresentativo fu il Teatrino di Corte che uno storico teatro di Napoli, ubicato all'interno del Palazzo Reale e che rappresenta di fatto la prima sala dell'imponente appartamento. A proposito di Aversa, cosa rimasto dell'antico Palazzo Cimarosa? Uscendo lungo la curvilinea strada omonima, subito dinnanzi il portone antico c' una lapide marmorea a ricordo della residenza dell'eminente personalit. Oggi la struttura interamente definita Palazzo Cimarosa'', ma in realt il piccolo palazzotto nobiliare possedeva tutt'altro nome e la reale residenza del clavicembalista normanno era invece ubicata nel terraneo sottostante. L'attuale proprietaria di tale basso la famiglia Mungiguerra.
Cosa dire dei piani superiori? Attualmente fatiscenti. Sembra che in passato ci sia limitati a ripristinare soltanto i solai, senza alcun altro accorgimento n di tipo tecnico che decorativo, lasciando in disfacimento un luogo che potrebbe dare avvio ad un percorso turistico di rilevanza notevole. A seguito di un incontro ad aprile con la soprintendente ai Beni architettonici Paola Raffaella David, il Comune di Aversa ha goduto dell'approvazione del progetto preliminare per i lavori di completamento statico, di recupero e di restauro di Casa Cimarosa. Nel vicino mese di maggio nella cittadina normanna sono state rimesse in luce alcune nascoste bellezze artistiche del luogo, utilizzandole come location e rispettando in pieno le regole della spending review.



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news