LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Mirandola rinasce, Vicenza gioisce
07/11/2013


Avviati i lavori di demolizione dell'Istituto Galileo Galilei I laboratori gi recuperati grazie agli aiuti vicentini sono operativi




I soldi raccolti da Confindustria Vicenza per Mirandola, la cittadina emiliana sfregiata dal terremoto del maggio 2012, non sono stati certo sprecati. Sono iniziati marted scorso e si concluderanno, salvo imprevisti, entro la fine dell'anno, i lavori di demolizione dell'istituto d'istruzione superiore Galileo Galilei di Mirandola, gravemente danneggiato dal terremoto. E su questa scuola che il presidente degli industriali vicentini, Giuseppe Zigliotto, aveva concordato di convogliare la somma di 204 mila euro raccolta a suo tempo.
Le pinze demolitrici sono entrate in azione nella zona del vano scala dell'ingresso principale, per poi proseguire nell'ala sud e successivamente in quella est. I tempi contrattuali sono di 70 giorni - spiega l'assessore provinciale ai Lavori pubblici Egidio Pagani - ma l'impresa che ha vinto la gara d'appalto confida di terminare in anticipo rispetto alla scadenza contrattuale. Nel frattempo si sta definendo il bando di gara per la ricostruzione dell'edificio, che sar finanziato grazie al consistente contributo economico delle Fondazioni bancarie di Modena, Mirandola e Vignola e della Barilla.
Il complesso che ospita il Galilei quello che ha registrato i danni pi seri in seguito alle scosse di terremoto. Composto da pi corpi costruiti in epoche diverse, che hanno quindi reagito in maniera differente alla sollecitazione delle scosse sismiche, ha avuto una classificazione del danno da parte della protezione civile di tipo E, quindi di inagibilit totale.
Il progetto di demolizione stato impostato in modo da salvaguardare gli edifici confinanti - l'ala di ampliamento pi recente e il Luosi, che non saranno demoliti ma recuperati - e non intralciare l'attivit didattica del blocco che ospita le officine e i laboratori e le palestre. Nelle scorse settimane sono stati recuperati l'impianto fotovoltaico sul tetto e il mobilio, ed stato rimosso, in base alle prescrizioni della Sovrintendenza, il materiale d'archivio, come attestato dalla dirigenza dell'istituto.
Complessivamente verranno demoliti circa 35mila metri cubi nell'edificio principale a quattro piani, oltre alla struttura monopiano degli spogliatoi della palestra per un volume di circa 2.000 metri cubi.
La nuova sede dell'istituto Galilei, che sar ricostruita nella medesima posizione dell'edificio in corso di demolizione, misurer circa 6.000 metri quadrati sviluppati su quattro piani dove troveranno posto aule, laboratori e spazi per uffici e servizi.
Suddiviso in due corpi, il progetto verr realizzato in un'unica soluzione e avr un costo complessivo di oltre 10 milioni di euro. Il Gruppo Barilla ha finanziato la ricostruzione del corpo storico edificato negli anni '70, che ha riportato i danni pi ingenti. Le Fondazioni Cassa di Risparmio di Modena, Mirandola e Vignola, insieme all'Associazione Casse e Monti dell'Emilia Romagna, hanno stanziato oltre 8 milioni per finanziare la ricostruzione delle altre parti dell'edificio; a questi si aggiungono risorse proprie della Provincia di Modena.
L'edificio sar realizzato con una struttura portante metallica e strutture secondarie a secco, tecnologie alternative di pi rapida esecuzione rispetto a quelle tradizionali pur con un'elevata resa qualitativa.
Per quanto riguarda gli altri edifici del polo Galilei, sono gi stati recuperati e messi a disposizione degli studenti i locali del blocco officine/laboratori, ristrutturati grazie anche al contributo del Fondo Vicenza per Modena. Sono in via di appalto invece le opere di ripristino dei danni causati dalle scosse di terremoto all'ampliamento realizzato nel 2004, mentre in corso la gara per il recupero del liceo Luosi.

http://www.ilgiornaledivicenza.it/stories/Cronaca/586377_mirandola_rinasce_vicenza_gioisce/?refresh_ce


news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news