LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO - Cultura, gli immobili non bastano il Comune dimezza i fondi
di GABRIELE GUCCIONE
(01 gennaio 2014) LA REPUBBLICA




Gli edifici "regalati" alle fondazioni non senpre basteranno a colmare i tagli perch le banche non sembrano disposte a accettarli come garanzie per mutui

Cultura, gli immobili non bastano il Comune dimezza i fondi
Una mano per dare, l'altra per togliere o, meglio, per ritirare dal piatto i soldi promessi. Se il confronto si fa con il 2012 le cinque principali fondazioni culturali cittadine - Torino Musei, Teatro Stabile, Fondazione per la cultura, Teatro Regio e Museo del Cinema - dovranno rinunciare a incassare da Palazzo Civico per l'anno appena trascorso ben 11 milioni e 700mila euro di moneta sonante. In pratica pi della met in meno. Se ci si limita a quant'era previsto per il 2013, salvo scoprire pochi giorni fa che i soldi incassati dalle vendite straordinarie non sarebbero bastati, i tagli ammontano a 9,6 milioni. E se da una parte il Comune stato costretto a togliere, perch i "mezzi straordinari" con cui si pensava di coprire i contributi "nella realt dei fatti non sono arrivati", dall'altra ha cercato di compensare i tagli regalando alle fondazioni altrettanti immobili dal valore complessivo di 18 milioni.
Il rush finale sui fondi per la cultura torinese si consumato nella riunione di giunta dell'altro ieri, convocata l'ultimo dell'anno per deliberare i contributi. Alla fondazioni arriveranno in definitiva 7,3 milioni (9,2 contando anche quelli per Fiera del libro, Salone del Gusto e Artissima). Il resto dovranno recuperarlo dai cinque immobili che entro la fine di aprile diventeranno a tutti gli effetti di loro propriet: ai Musei civici andr Palazzo Mazzonis, la sede del Mao, al Museo del Cinema le sale del Massimo, al Teatro Regio l'ex Csea di strada Altessano, alla Fondazione per la cultura un alloggio in corso Galileo Ferraris e al Teatro Stabile l'immobile di via Riberi, sotto la Mole.
"Il loro valore superiore a quanto promesso" precisa l'assessore alla Cultura, Maurizio Braccialarghe. L'obiezione per di natura pratica: "Non si possono pagare gli stipendi con i mattoni", ha fatto notare qualcuno. Immobili come l'ex Csea hanno gi un compratore dietro l'angolo (vogliono farci un centro commerciale) e lo stesso vale per via Riberi e corso Galileo Ferraris: dalle vendite si recuperer liquidit. Ma negli altri due casi, Palazzo Mazzonis e il Cinema Massimo, la faccenda si fa pi complicata. E infatti, chiarisce Braccialarghe, "adesso viene la fase pi delicata: trovare delle banche che concedano dei mutui prendendo a garanzia gli immobili". Difficile pensare che ce ne siano gi a fare la fila. E soprattutto, per pagare le rate di un mutuo bisogna, anche avere delle entrate cash: "Lo valuteremo". Il rischio che nei prossimi mesi i musei civici si trovino di fronte a una crisi di liquidit non cos peregrino. Intanto i bilanci delle fondazioni sono formalmente salvi: le cinque delibere fotocopia approvate a San Silvestro consentiranno di evitare il rosso. E Braccialarghe, che ha mal digerito questa soluzione, mette gi le mani avanti per l'anno che si appena aperto: "Entro febbraio voglio un quadro chiaro dei soldi a disposizione in spesa corrente per poter programmare con anticipo e senza brutte sorprese finali".



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news