LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma 11 gennaio, 500 NO: manifestazione dei professionisti dei beni culturali

Cosa chiediamo


BUONA OCCUPAZIONE E NON FINTA FORMAZIONE!



1) Riconoscimento pubblico dei profili, delle competenze e della dignit dei professionisti dei beni culturali. Occorre riconoscere nel Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio il ruolo e la qualificazione di archeologi, archivisti, bibliotecari, demoetnoantropologi, diagnosti, restauratori dei beni culturali e storici dellarte con lapprovazione della proposta di legge 362 del 20 marzo 2013 (Modifiche al codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, in materia di professioni dei beni culturali);

2) Nuovo concorso pubblico per i profili professionali tecnico-scientifici in grado di premiare realmente competenze e merito. Gli organici tecnico-scientifici del MIBACT, nonostante il meritorio reclutamento degli ultimi anni (compresi gli idonei), sono di gran lunga sottodimensionati; in assenza di nuove assunzioni da qui a pochi anni non sar possibile garantire un livello adeguato di tutela del patrimonio culturale. Per questo necessario promuovere un nuovo concorso in cui la selezione avvenga sulla base dei titoli, delle competenze certificate e dellesperienza, al di l che essa sia stata maturata allinterno o allesterno della pubblica amministrazione;

3) Riformulazione completa del bando 500 Giovani nella Cultura: da pseudo-formazione a lavoro vero. Il Governo deve chiarire se lintenzione reale del bando quella di promuovere la digitalizzazione del patrimonio culturale o quella di stimolare loccupazione nel settore. Nel primo caso i 2,5 milioni di euro devono essere impiegati per progetti specifici attraverso modalit di lavoro dignitose e rispettose per chi lo eseguir: incarichi professionali di tipo autonomo, da assegnare ad una long list dei migliori professionisti nel campo della digitalizzazione, selezionati attraverso una procedura pubblica su criteri basati esclusivamente sulle competenze, sul curriculum e sullesperienza; ci consentirebbe ai professionisti di organizzare autonomamente il lavoro, senza vincoli di orario. Per uniformare le procedure e gli standard sul territorio nazionale si potrebbe prevedere un periodo limitato di formazione intensiva di poche settimane; per favorire loccupazione giovanile si potrebbe riservare una percentuale di incarichi a coloro che sono effettivamente pi giovani (es. under 30);

Se invece lintenzione quella di stimolare buona occupazione, occorrono stanziare fondi adeguati per introdurre misure premiali che incentivino lassunzione di professionisti da parte di imprese specializzate nel campo della tutela, della valorizzazione e della fruizione dei beni culturali.

RIFORMA PER LA SEMPLIFICAZIONE DELLAPPARATO BUROCRATICO DEL MINISTERO E PER IL RILANCIO DEI BENI CULTURALI

Occorre mantenere le Direzioni Generali di settore, la cui soppressione apparirebbe contraria al principio di competenza scientifica, specifica per ciascun settore; essa comprometterebbe il coordinamento e il mantenimento dei rispettivi standard tecnico-scientifici, smantellando in maniera irreversibile il nostro modello di tutela.
No a nuove Direzioni Generali amministrative; seppur richiamandosi ai principi di semplificazione, contenimento della spesa, riduzione degli apparati amministrativi, si prevede di portare a quattro, oltre al Segretariato generale, gli organi dirigenziali centrali amministrativi e orizzontali: le direzioni generali di Innovazione, Personale, Bilancio e lUnit per il controllo strategico;
No allistituzione di una nuova Direzione Generale per gli Istituti della Cultura (Musei, Biblioteche, Archivi).

Il testo visibile al seguente link:

http://500no.wordpress.com/2014/01/02/cosa-chiediamo/


news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news