LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Precari della cultura uniti
Polemica per un tweet di Bray

Vedi anche

Beni culturali, lavoratori in piazza
Mille i precari del ministero
pompei restauro lp 400

Tutti gli articoli della sezione
Di Stefano Miliani
11 gennaio 2014
listen this page
A - A
Semo venuti gi formati. Anche se lo slogan suoner un po troppo romanesco per i non romani, la manifestazione dei precari professionisti dei beni culturali davanti al Pantheon a Roma, raccolta sotto la dicitura #500no, ha raggiunto lobiettivo. Protestano contro il bando per 500 stagisti inserito nel decreto Valore cultura dell'agosto scorso. In piazza sono arrivate da tutta Italia oltre 500 persone: restauratori, archeologi, storici dellarte, bibliotecari, archivisti, e hanno aderito pure teatri occupati come il Valle e quelli di Venezia, Napoli e Pisa.

BRAY ADERISCE, SCATTANO POLEMICHE
Per la prima volta oltre 40 associazioni del settore hanno manifestato insieme e gli organizzatori si dicono pi che contenti e lo considerano un primo passo. Buona parte della protesta corsa molto via Twitter e al riguardo suscita qualche polemica tra i manifestanti un tweet del ministro per i Beni culturali Massimo Bray che recita: Condivido la protesta dei professionisti della cultura per i blocchi alle assunzioni e mi impegno a portare le loro ragioni al Governo.

precari beni culturali al pantheon tweet bray




Abbiamo raggiunto lobiettivo di essere 500 persone. Per la prima volta nella storia della Repubblica italiana - spiega Salvo Barrano, presidente della Associazione nazionale archeologi (Ana) - i lavoratori della cultura e dei beni culturali scendono compatti e uniti in piazza perch le ultime misure del governo, a partire dal bando '500 giovani nella cultura, annunciate come un'inversione di tendenza nella gestione delle politiche culturali, sono apparse come un insulto alla dignit dei lavoratori e dei professionisti: non si pu prevedere, dopo avere annunciato lavoro, un semplice stage, per giunta per 5 mila euro lordi annui. Si tratta di una beffa.

Andrea Cipriani, presidente di Ragione del restauro, si rallegra: la prima manifestazione in cui hanno aderito oltre 40 sigle dal teatro ai restauratori agli storici dellarte, un segnale bello e forte, un germoglio. Spero che lunit tra sigle diverse che qui si trovata per la prima volta prosegua e serva a cambiare le cose. Forse dobbiamo dettare noi le politiche culturali. E il tweet di Bray? S, fa molto piacere che aderisca per bisogna distinguere i ruoli, protestiamo anche contro di lui, contro le politiche del suo ministero, contro il suo bando. Se non daccordo che deve fare? Deve dimettersi? Protestiamo contro di lui e lui concorda? Sappiamo del blocco delle assunzioni, sono le politiche del ministero stesso a essere sbagliate. Trovo molto politico il suo tweet. E chiosa: la situazione dei restauratori drammatica: I pochi restauri disponibili vanno a grandi ditte, il tessuto del restauro fatto di piccole e medie imprese, spesso ditte individuali, che mai come ora sono sullorlo del baratro. Per non dire del fatto che non veniamo riconosciuti come professione: aspettiamo da 10 anni il riconoscimento la qualifica professionale.

Il ministro ha tre modi per concordare con noi commenta Barrano - Garantire a breve il pieno riconoscimento ai professionisti e impegnarsi affinch la legge venga approvata; indire un nuovo concorso per i beni culturali; terzo, ritirare il bando, rifacendone uno nuovo totalmente e diverso che non preveda un tirocinio o stage ma buona occupazione, altrimenti la sua adesione sembra beffarda. Vogliamo il ministro al nostro fianco nei fatti, non solo nelle parole.

Tra le sigle, hanno aderito, Assotecnici, Cia - Confederazione italiana archeologi, l'associazione Bianchi Bandinelli, Cgil, Uilpa, il sindacato dei traduttori, il Teatro Valle occupato, lAngelo Mai Altrove di Roma e molti altri. Un buon segnale. E non da sottovalutare n da ignorare con un'alzata di spalle.

http://www.unita.it/culture/precari-cultura-bray-beni-culturali-%2523500no-pantheon-roma-archeologi-restauratori-arte-bando-ministro-1.544332


news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news