LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli, San Carlo. Bisogna cogliere le opportunit della Valore Cultura
Enrico Nuzzo*
Corriere del Mezzogiorno 14/1/2014

* Enrico Nuzzo Gi ordinario di Diritto tributario Universit Federico II

Il San Carlo necessita di risorse, questa la percezione scontata degli ultimi giorni. Risorse per consentire una gestione, tendenzialmente ordinata, di un pezzo della citt. Pezzo notevole per valore simbolico, storia, tradizione e cultura.
Apprezzabile, perci, la condotta di chiunque mostri di averne a cuore i destini, facendosi carico dei problemi sul tavolo.
Viviamo momenti difficili. La penuria di danaro, a tutti i livelli di governo, denuncia quotidiana. Le soluzioni ai problemi di interesse generale, rispetto ai quali rischia di entrare in fibrillazione la stessa coesione sociale, sembrano dipendere dalle difficolt enormi che si incontrano anche nel reperire spiccioli (la mini-Imu ne un esempio). In un contesto di tal fatta, non pare saggio voltare le spalle a misure (Decreto Cultura) che, certo, impongono rigore gestionale ma che hanno il pregio di fornire, almeno in parte, mezzi immediatamente disponibili e, per ci stesso, capaci di dare avvio a un processo virtuoso di ristrutturazione del teatro, spingendolo verso approdi sicuri.
Il San Carlo anche impresa. E, come ogni impresa, vive di debiti da onorare (e non sembrano pochi), di costi quotidiani da sopportare, di dipendenti a cui corrispondere il salario, di risorse brutalmente danaro da reperire, in un mercato sempre pi difficile e restio a concedere prestiti, specie se le fonti di rientro, nella misura e nella scadenza, non conferiscono certezza a chi fa credito (banche, eccetera). Per queste ragioni il progetto alternativo di riorganizzazione del teatro nel suo complesso, secondo modalit differenti a quelle previste dalla legge, col conferimento di immobili (20/40 milioni) sembra quantomeno dilatare e spostare avanti e in un tempo indeterminato l'avvio di un percorso virtuoso. Il conferimento di immobili, pur se disponibili (ma cos non pare), non da subito idoneo a far dare avvio a programmi di riorganizzazione n, tantomeno, di risanamento del teatro, proprio perch non crea la disponibilit di liquidit spendibile e immediatamente utilizzabile nel quadro di un progetto razionale di ristrutturazione dell'ente, che pure deve essere assicurato. Crisi di mercato, disattenzione, ma meglio si direbbe, il disinteresse del comparto creditizio nei confronti del mattone, dei tempi e delle complessit di delibere di finanziamento su garanzie immobiliari, ammesso che si riesca a vincere la diffidenza del mercato del credito verso il settore, rendono l'ipotesi alternativa al Decreto Cultura, non agevolmente praticabile. Perci danari freschi e non cespiti immobiliari.
Si metta in sicurezza il San Carlo. Si colgano le opportunit che la legge offre e, con esse, l'immediato accesso a risorse disponibili, pur se a costo di qualche sacrificio, ingoiando la pillola del rigore. Nessuno pu impedire, a processo avviato, di innestare su programmi coerenti col Decreto Cultura altri diversi, da definire non necessariamente in funzione alternativa ad essi, quanto, piuttosto, in sinergia con quel che, da subito, si pu realizzare. I benefici rivenienti dal conferimento di immobili, in mutate condizioni di mercato, non prevedibile nel breve, possono anche costituire un non secondario volano da investire in progetti capaci di far ulteriormente accrescere la gi notevole e indiscussa autorevolezza e risonanza del tempio della lirica napoletana. In futuro, per, non nell'immediato, sotto l'incalzare dei problemi che la penuria di risorse denuncia.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news