LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VERONA - Dai lavori in Arena spuntano nuovi reperti
Lillo Aldegheri
27 novembre 2013 (modifica il 28 novembre 2013)


Durante la manutenzione dell'anfiteatro sono state trovate monete antiche e resti archeologici. E il soprintendente Tin arriva in citt



VERONA Si scava per installare la nuova cabina elettrica e salta fuori un piccolo tesoro. Un tesoro fatto di reperti archeologici e di monete antiche. Un tesoro cos importante da far piombare subito in citt il soprintendente ai Beni Archeologici del Veneto, Vincenzo Tin. Succede in Arena, dove com noto, nel periodo invernale si lavora alla manutenzione dellanfiteatro. Questanno, i lavori sono concentrati sulla sostituzione appunto della cabina elettrica interna con unaltra di nuovissima generazione. Lavori iniziati da poco, grazie ad un contributo di 1,85 milioni concesso da Agsm in cambio dellesposizione del marchio aziendale nella biglietteria ed in tre arcovoli.

Durante gli scavi, ecco la sorpresa: sotto la vecchia cabina sono stati infatti ritrovati reperti archeologici e monete antiche, il cui valore sar ovviamente oggetto di attenta valutazione, da parte della soprintendenza. Ma il segnale che quei ritrovamenti non sono di poco valore arriva proprio dal soprintendente regionale, Vincenzo Tin, che oggi stesso sar a Verona per fare personalmente un sopralluogo sul posto, assieme al vicesindaco Stefano Casali. Flavio Tosi non ci sar, ma solo per una serie di altri impegni presi prima che Tin annunciasse il suo arrivo. Ma quella di oggi sar ugualmente loccasione per valutare la solidit della tregua tra Comune e lautorit di tutela, arrivata grazie anche alla mediazione del ministro dei Beni Culturali, Massimo Bray, poco meno di un mese fa. Prima di allora, cerano state polemiche feroci. Cera stato il no della soprintendenza veronese alla pista di ghiaccio in Bra, cera stata la furibonda reazione del sindaco ai maggiori poteri concessi alle soprintendenze con il decreto Cultura, e cera stato soprattutto il divieto di tenere la tradizionale rassegna dei presepi sotto gli arcovoli dellArena. Un fuoco di fila di baruffe, al termine del quale il sindaco Tosi aveva deciso di andare personalmente a parlare col ministro Bray, a Roma. Da quel colloquio, come per incanto, era nato larmistizio, con il s (a denti stretti) alla rassegna dei presepi, arrivato dal direttore dei beni culturali del Veneto, Ugo Soragni. Passando accanto alla grande stella dacciaio, annuncio e simbolo della rassegna dei presepi, il soprintendente Tin entrer nellanfiteatro, affiancato dal neovicesindaco Casali. Che da Tosi ha avuto ampia delega a discutere di tutti questi temi. Magari sperando che, grazie allatmosfera ormai prenatalizia, si possa passare da una fragile tregua ad una vera e propria pacificazione.



http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/cronaca/2013/27-novembre-2013/verona-lavori-arena-spuntano-nuovi-reperti-2223708800864.shtml


news

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

03-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 DICEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news