LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Una casa del Fai tra i Sassi per far rivivere il cuore antico di Matera
Carlo Vulpio
Corriere della Sera 1/3/2014

MATERA Una metafora gigantesca della storia dellumanit. Questo il ripopolamento dei Sassi di Matera e questa la via da seguire per tutta lItalia, perch nella ricchezza dei luoghi il nostro avvenire. Entusiasta come un bambino che da grande sogna di fare larcheologo, Andrea Carandini storico dellarte greca e romana, archeologo, docente universitario e presidente del Fai (il Fondo per lambiente italiano) ha presentato ieri Casa Noha, una bella palazzina secentesca nel cuore dei Sassi, che grazie al Fai che lha recuperata e alle famiglie Latorre e Fodale che lhanno donata, diventer una vera e propria porta dingresso nella storia millenaria di Matera. In Casa Noha, ogni visitatore che voglia avvicinarsi alla conoscenza dei Sassi meraviglioso insediamento neolitico ed esempio di civilt rupestre unico al mondo , potr vedere proiettate sulle pareti delle stanze riportate allantico decoro un racconto che in venti minuti (autori Giovanni Carrada e Rosalba Demetrio, ma non vanno dimenticati gli studi di Cosimo Damiano Fonseca e i saggi di Leonardo Sacco e Raffaele Giura Longo) lo far viaggiare dal Neolitico al Medioevo, dalla Bibbia dei poveri della Cripta di Adamo ed Eva con i suoi affreschi dellVIII secolo al IX secolo delle contese tra Longobardi e Bizantini e Saraceni, allXI dei Normanni latinizzatori, fino al degrado del XIX e XX secolo, con la povert pi nera, la malaria, il 43 per cento di mortalit infantile, la denuncia di Carlo Levi con il suo Cristo si fermato a Eboli e lamore di Adriano Olivetti, che tent di trapiantare qui il suo Progetto Comunit sperimentato nel Canavese.
Nella rinascita credono Carandini e il Fai, cercando di invertire il modello negativo di Pompei (Altro luogo abbandonato, come lo furono i Sassi di Matera) e puntano al ripopolamento, realizzando cos il miracolo: resuscitare una citt, farla rivivere dopo che essa non solo appariva morta, ma lo era. Carandini sa che occorre agire anche su un altro piano e coglie loccasione per rivolgersi direttamente al nuovo governo, al nuovo ministro dei Beni culturali, al Parlamento, affinch attui subito la riforma del Titolo V della Costituzione, che fu sciaguratamente manomesso e tanti guasti ha prodotto specialmente in materia ambientale e paesaggistica, riconsiderando un sano centralismo che riconsegni allo Stato competenze finite nelle mani di Regioni ed enti locali che agiscono come altrettante repubblichette indipendenti e che, dice Carandini, in tutti questi anni non hanno mai approvato un solo piano paesaggistico.
Matera, grazie soprattutto ai Sassi che, non dimentichiamolo, sono stati inseriti dallUnesco nel patrimonio mondiale dellumanit nel 1993 , ambisce legittimamente a essere capitale europea della Cultura nel 2019. Ma non ci riuscir se non dir di no allinstallazione di ben tre inutili e orribili parchi eolici. Quaranta torri di oltre cento metri daltezza che rischiano di sfigurare la citt, cos come altre duemila torri hanno sfigurato il resto della Basilicata. Carandini e il Fai hanno gi promesso che non resteranno chiusi in Casa Noha.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news