LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Trentino. Urbanistica, recuperare il patrimonio esistente
A. Pap.
Corriere del Trentino 6/3/2014

TRENTO Nel giorno in cui le Comunit fanno mancare il proprio voto al protocollo di finanza locale, l'assessore Carlo Daldoss annuncia paradossalmente l'intenzione di trasferire nuove deleghe dalla Provincia. Lo fa davanti alla terza commissione consiliare, illustrando le linee della riforma urbanistica che intende portare avanti dopo l'approvazione della legge finanziaria, nella quale saranno comunque gi contenute alcune innovazioni.
Gli obiettivi
L'indirizzo politico di Daldoss chiaro: Saranno limitate al massimo le occupazioni di nuove aree, riqualificando piuttosto il patrimonio esistente anche attraverso la diversa destinazione d'uso degli edifici, oppure prevedendo nuove modalit di utilizzo dei volumi, anche attraverso spostamenti. Lo strumento per rendere preferibile il recupero del patrimonio esistente, spiega l'assessore, saranno le procedure d'incentivazione. L'altro caposaldo della politica provinciale, nelle intenzioni dell'assessore, sar la riaffermazione del paesaggio come valore fondamentale del territorio trentino.
Le norme
Obiettivi alti che devono per fare i conti con esigenze pi stringenti, la richiesta di semplificazione da parte delle imprese. Daldoss ha spiegato che la giunta interverr gi nell'assestamento di bilancio, riducendo da tre a due le approvazioni dei piani regolatori da parte dei Consigli provinciali, come anticipato dal Corriere del Trentino in gennaio, e introducendo altri sistemi di contingentamento dei tempi: la Provincia avr un termine massimo di novanta giorni per esprimere il proprio parere dal momento di ricevimento delle proposte dei Comuni; il servizio urbanistica, attraverso un unico tavolo, rediger un unico parere di sintesi rispetto alle osservazioni raccolte dai diversi servizi; dal momento della prima approvazione da parte del Comune, per giungere alla variante definitiva il calcolo complessivo dei tempi non dovrebbe essere superiore ai 9-10 mesi, dice l'assessore. Anche i Comuni avranno degli obblighi di rapidit: quando la Provincia avr inviato il proprio parere, i municipi dovranno decidere entro novanta giorni il da farsi, se chiudere il procedimento o riaprirlo con nuove osservazioni, altrimenti tutta la procedura sar azzerata.
Per quanto riguarda le demolizioni e le costruzioni, sar la commissione paesaggio delle comunit, e non pi il servizio urbanistica della Provincia, a fornire i pareri preventivi. Per quanto riguarda la revisione della legge urbanistica dice il presidente dell'ordine degli Ingegneri, Antonio Armani, il comitato ristretto sta lavorando bene. Siamo sulla strada giusta, ci siamo presi il mese di marzo per fare un documento organico con le nostre proposte e poi in aprile ripartiremo.
I commissari
Tra i consiglieri presenti in commissione, Alessio Manica (Pd) ha fatto notare che i consigli comunali dei piccoli municipi rischiano di non venire pi coinvolti con le nuove norme che non prevedono piani attuativi sotto i 3.500 metri quadrati. Claudio Civettini (Lega) chiede garanzie contro le speculazioni: Va bene recuperare l'esistente, ma bisogna introdurre incompatibilit con gli altri incarichi per gli assessori di comunit di valle, che attualmente non sono previste. Secondo Silvano Grisenti (Progetto Trentino), le norme sul recupero dell'esistente vanno costruite senza troppi tavoli e concertazioni: basta mezzo articolo per ribaltare il Trentino.



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news