LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Le solite polemiche strumentali
Gerardo Mazziotti
Nuova Agenzia Radicale, supplemento telematico quotidiano di Quaderni Radicali, a.

Nel giugno scorso il Senato ha approvato in via definitiva il decreto ”salva-deficit” destinato a migliorare i conti pubblici di circa 730 milioni di euro all’ anno e di abbassare progressivamente il nostro debito pubblico che, attualmente, ammonta alla stratosferica cifra di 1.300 miliardi di euro.
Il raggiungimento dell’obbiettivo è affidato a due società. La “Patrimonio Spa” e la “Infrastrutture Spa” che hanno il compito di ricavare adeguati redditi dai beni dello Stato e di reperire risorse per il finanziamento di opere pubbliche.
Come era prevedibile, l’Opposizione dei Castagnetti, dei Rutelli, dei Boselli e dei Diliberto (che non ho mai visti schierati in difesa del patrimonio d’arte e di cultura del nostro paese per contrastare le mille nefandezze che hanno manomesso, violentato e trasformato le nostre città e le nostre bellezze naturali) l’Opposizione e l’ex sottosegretario Sgarbi sono subito insorti profittando della lettera del Presidente Ciampi che, nell’approvare la legge, ha voluto “raccomandare la massima attenzione nella salvaguardia dei beni artistici e naturalistici del nostro paese”.
E proprio il 2 luglio scorso il Presidente Berlusconi ha risposto con un’altra lettera per assicurare che l’applicazione della legge non causerà alcun danno al nostro patrimonio d’arte e di cultura. Men che meno al Colosseo e alla Fontana di Trevi. Una lettera che, manco a dirlo, è stata giudicata “insoddisfacente” dalla signora Melandri (da tutti riconosciuta come la più bella ministra dei beni culturali, visto il facile confronto con la più intelligente ma per nulla avvenente Bono Parrino…).
Me ne sono occupato per denunciare il fatto che, mentre si manifestava tanta preoccupazione per gli eventuali danni futuri al patrimonio artistico e naturalistico, quì a Napoli veniva violentato, manomesso e sfigurato con una oscena balaustra in acciaio satinato il famosissimo e bellissimo Palazzo delle Poste senza che il prof. Sgarbi ( fondatore del “ partito della bellezza”) si indignasse più di tanto.
La “Patrimonio SpA” dovrà dedicare i primi sei mesi della sua attività all’inventario dei beni statali da rendere “redditivi” specificando quelli da cedere a privati. Sarebbe uno smacco per la Sinistra se tra questi ultimi non ci fossero lo Stadio Olimpico di Roma (un’opera di Pier Luigi Nervi realizzata per le Olimpiadi del ’60) e il Foro Mussolini (opera di Enrico Del Debbio degli anni ’30, ribattezzato Foro Italico). La ragione ? Presto detto. Gli stessi che oggi si autoproclamano “supervestali” del patrimonio storico e artistico del nostro paese sono quelli che nel luglio 2000 approvavano la decisione del Governo Amato di ”privatizzare” il Foro Italico e lo Stadio Olimpico. Di venderli, cioè, al migliore offerente. La decisione venne poi abbandonata non perché Alleanza Nazionale la contrastò facendo affiggere sui muri di Roma megamanifesti con la scritta “giù le mani dal foro Mussolini” ma perché questi straordinari “beni storici e culturali” (tali sono considerati dalla cultura internazionale) non erano ( e non sono ) accastati. E, quindi, non erano ( e non sono) praticamente vendibili.
Come sempre accade in questo disgraziato paese anche la legge “salva-deficit” è una idea scellerata e devastante se la fa la Destra ed è, invece, ottima se viene partorita dagli cervelli dei governanti di Sinistra.

http://www.quaderniradicali.it/news/n104-02.htm#top


news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news