LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Italia Nostra Campania. Un nuovo Commissario a Pompei? Grazie, abbiamo gi dato.

COMUNICATO STAMPA
Un nuovo Commissario a Pompei? Grazie, abbiamo gi dato.


Italia Nostra Campania esprime la pi profonda preoccupazione in merito al decreto-legge Cultura n. 83/2014, presentato dal Ministro Franceschini approvato dal CdM e ora all'esame del Parlamento. Il provvedimento presenta alcune norme lungamente attese e sicuramente apprezzabili per quanto riguarda il tema delle defiscalizzazioni (cos detto 'art bonus'), ma contiene anche passaggi che meriterebbero una migliore e meno ambigua articolazione.
In particolare, Italia Nostra sottolinea la pericolosit dell'art. 2, relativo a Pompei che reintroduce il Commissario nella figura del Direttore Generale di Progetto, per di pi in un sito dove tale sperimentazione - dal 2008 al 2010 - da subito contrastata da Italia Nostra, aveva avuto esiti disastrosi, tuttora oggetto di ripetuti provvedimenti della magistratura.
Amplissimi sono i poteri derogatori alla vigente normativa del Codice degli Appalti concessi dal Decreto al Direttore Generale: ampliamento della procedura negoziata fino a 3,5 milioni, facolt di aggiudicare l'appalto anche in mancanza di prova del possesso dei requisiti da parte dell'aggiudicatario, ricorso sistematico alle procedure d'urgenza, ecc.
Tali poteri nell'affidamento, nell'esecuzione e nella verifica dei lavori non possono essere giustificati dai ritardi accumulati dalla precedente gestione del Grande Progetto, tanto meno ora che, come dimostrano tristemente i fatti dell'EXPO e del Mose, risulta finalmente chiaro come le procedure emergenziali siano sistematicamente connesse ai fenomeni di corruttela, e, nel caso di Pompei, sarebbero innestate in un contesto ad altissimo rischio di infiltrazione malavitosa.
Italia Nostra ha sostenuto con convinzione la nuova struttura di governance creata con la legge n.112/2013 (ex decreto Valore Cultura) e ribadisce la propria stima personale all'attuale Direttore di Progetto, generale Nistri, ma le leggi non si fanno ad personam e ferma rimane la nostra convinzione che le scorciatoie giuridiche non siano lo strumento adatto a superare le difficolt. E neanche il pi efficace, come dimostra, anche in tal senso, la vergognosa cronaca dei ritardi di Mose e Expo.
Infine, ad accrescere il sospetto sulla pretestuosit delle norme derogatorie, al comma 3, compare il Piano Strategico, ovvero sia il piano di riqualificazione dei comuni dell'area vesuviana che interesser quindi non il sito archeologico vero e proprio, bens la vasta area circostante. Per la realizzazione di questo Piano, non sottoposto ai vincoli temporali stabiliti dalla comunit europea per i fondi assegnati al restauro del sito di Pompei, sono per previsti, anche in questo caso e incomprensibilmente, deroghe amplissime sotto il profilo urbanistico e ambientale.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news