LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA-Portate i testi di Gramsci allIstituto per il Restauro
Corriere dell Sera, 20/06/2014

Quaderni e lettere a rischio. E la burocrazia frena

Ieri a Roma nellAuditorium dellIstituto Centrale per i Beni Sonori ed Audiovisivi, a margine della proiezione del documentario di Paolo Brogi e David Riondino intitolato Le pietre di Gramsci, stato lanciato un caldo appello affinch il prezioso fondo costituito dai Quaderni di Gramsci e dalle sue lettere (si intende gli autografi) venga collocato presso lIstituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario sito in Roma in via Milano. Si tratta di uno dei nostri pi prestigiosi centri di eccellenza, che ha gi lavorato sui Quaderni rivelando la vera successione originaria delle etichette apposte su di essi da Tania Schucht (vedi Corriere della Sera, 24 maggio 2013). NellIstituto Centrale per il Restauro i Quaderni e le lettere, anzich languire dentro una cassetta di sicurezza di una banca, esposti a disagi inevitabili per quanto recondito sia il luogo, sarebbero conservati con tutti i crismi, ivi compresa la cura delladeguamento agli inevitabili sbalzi climatici. Inoltre sarebbe loccasione di procedere al restauro veramente scientifico che ponga riparo al deterioramento cui esposto quel materiale, la cui commovente e modesta fisicit contrasta con laltezza e profondit del contenuto. I quaderni e i fogli per scrivere consegnati al detenuto Gramsci non venivano ricercati tra i pezzi di lusso del mercato, erano dei quaderni qualunque, che hanno sofferto innumerevoli traversie, e la cui salvezza stata uno dei fatti positivi della cultura italiana del Novecento. Da molti mesi sono stati avviati contatti con la Fondazione Gramsci che si era dichiarata disponibile a tale trasferimento, dopo che unattenta visita in loco ha dimostrato la inidoneit dellattuale sistemazione. Nel corso dellincontro di ieri pomeriggio a Roma, la dottoressa Misiti, direttrice dellIstituto di via Milano, ha ribadito la disponibilit del medesimo ad accogliere possibilmente prima del catastrofico sopraggiungere dellumidit estiva il materiale gramsciano in Istituto. parso sconcertante che si continui a bloccare questa pratica in nome di interminabili calcoli su quanto pagare di assicurazione per percorrere mezzora di strada tra piazza Montecitorio e via Milano! Tutti coloro che hanno a cuore la durevole conservazione del lascito gramsciano sentono limportanza e lurgenza di questo passaggio.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news