LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bartolomei, Responsabile Nazionale Cultura del PSI, sull proposta di modifica dell' art. 1 della Costituzione

Dichiarazioni del Responsabile Nazionale Cultura del PSI Franco Bartolomei in merito alla proposta di modifica costituzionale dell'On. Pellegrino (SEL)

Roma, 25 giugno 2014

Da una settimana una concitata campagna di mail-bombing annuncia per dopodomani, a Roma, la presentazione di una proposta parlamentare della On. Serena Pellegrino (SEL). L'idea quella di modificare l'art.1 della Costituzione inserendo la parola "Bellezza" nell'intento, presumibilmente in buona fede, di definire una "identit italiana" intorno ai concetti di cultura e di patrimonio artistico. Il testo ancora irreperibile e nulla ancora dato di sapere con certezza se non che una numerosa schiera di associazioni ambientaliste, han dato la propria adesione a un'operazione politica pericolosa e giuridicamente infondata.

Non si vuole certamente crocifiggere il nostro patrimonio artistico n i santi motivi della sua imprescindibile tutela ma, come ha ricordato in merito alla proposta Vittorio Emiliani per il Comitato per la Bellezza: "Declamare la Bellezza non serve e il nostro patrimonio gi ampiamente riconosciuto dalla nostra Costituzione allarticolo 9 laddove si dice che la Repubblica tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. Lo storico dell'arte Tomaso Montanari, anche lui profondamente contrario alla proposta Pellegrino scrive oggi che "il valore in gioco non la bellezza ma la cittadinanza" e ricorda come la Repubblica italiana "non tutela il patrimonio[artistico, naturale] perch sia 'bello', ma perch ci fa eguali, liberi, umani".

Bisognerebbe poi ricordare agli estensori della irricevibile proposta che anche solo una piccola modifica, un nuovo comma, inserito nei principi fondamentali della nostra Carta, stante la sua struttura piramidale "kelseniana", produrrebbe immediate ripercussioni sulla dottrina e la giurisprudenza conseguente (diciamo dal 48' ad oggi) generando destabilizzazioni ad ogni livello istituzionale, come per tutte le strutture amministrative centrali e periferiche improntate alla esecuzione dei dettami costituzionali situati nella prima parte della Costituzione.

Dunque non rimane che l'auspicio sincero che la proposta sia archiviata il pi presto possibile e che il Lavoro, torni ad occupare lo spazio che merita nella Costituzione e nell'agenda politica delle forze parlamentari.

Franco Bartolomei



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news