LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Terme puniche nel residence privato Sos dall'Acquasanta "Aprite quei cancelli"
GERALDINE PEDROTTI
LA REPUBBLICA 28 giugno 2014



NELLA borgata marinara dell'Acquasanta si nasconde un piccolo tesoro. Un tesoro dimenticato dai palermitani che si trova rinchiuso tra i cancelli metallici di un residence privato. Si tratta della Grotta dell'Acquasanta, antico antro termale punico da cui sgorga la sorgente di acqua considerata per secoli miracolosa e che diede infatti il nome al quartiere. La grotta contiene anche una piccola chiesa incastonata tra le rocce risalente all'anno mille, un luogo ormai sconsacrato dedicato al culto della Madonna dell'Acqua santa, proprio perch al centro del pavimento sgorgava la fonte. Il tutto , per, inaccessibile perch si trova all'interno di un residence privato chiuso da una cancellata e da anni sotto sequestro da parte della magistratura. Ma presto, grazie all'impegno di alcuni consiglieri dell'Ottava circoscrizione, l'antica grotta potrebbe essere restituita alla citt.

Nel 1871 i fratelli sacerdoti Pandolfo decisero di costruire un complesso termale dove adesso sorge il residence. Terme che sfruttavano l'acqua benefica della sorgente e che per decenni ospitarono la ricca borghesia palermitana. Negli anni Cinquanta del secolo scorso, lo stabilimento fu abbandonato, diventando preda di occupanti abusivi che all'interno della grotta costruirono di tutto, persino un'attivit commerciale per la rimessa delle barche. Nel 2007 gli eredi dei Pandolfo, dopo che la Soprintendenza si dichiar non interessata ad acquistare l'immobile, vendettero l'ex stabilimento termale all'Aedilia Venusta, societ di Vincenzo Rizzacasa, che lo trasform in un residence. Ma tre anni dopo Rizzacasa venne coinvolto in un'inchiesta da cui stato assolto in via definitiva pochi mesi fa. Il complesso, per, resta sotto sequestro e con esso anche l'accesso alla grotta. Io e gli altri membri della commissione dedicata a questo bene dichiara Maurizio Alesi dell'Ottava circoscrizione stiamo presentando gli atti necessari per fare rivivere la grotta e la sua "acqua santa", che oggi viene dispersa in mare. I consiglieri chiedono al Comune di avviare un dialogo con l'amministrazione giudizia- ria. L'apertura della grotta ai visitatori dice l'avvocato Gaetano Cappellano Seminara, amministratore giudiziario del bene possibile attraverso un accordo tra il Comune e la nuova propriet ma finch permane la misura di prevenzione tutto resta congelato. E gli abitanti del rione attendono: impressionante che quest'acqua che stata generatrice di una borgata non venga riconosciuta n storicamente n simbolicamente, afferma Claudio Perna, presidente dell'associazione "I luoghi della sorgente".



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news