LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

"Qualcuno adotti il Lido" il Comune cerca uno sponsor
LUCA DE VITO
27 giugno 2014 LA REPUBBLICA



CI VORREBBE qualcuno che si prendesse a cuore il Lido ha aggiunto la Bisconti perch davvero un luogo di pregio su cui per non riusciamo a intervenire . Le condizioni in cui versa il pi famoso dei centri balneari cittadini non sono delle migliori. A puntare il dito contro l'incuria il Consiglio di zona 8 che in una delibera proposta dal presidente della commissione parchi e giardini Enrico Fedrighini (Verdi) sottolinea le criticit, in particolare per quanto riguarda l'area dei vecchi spogliatoi: Si deve avviare con urgenza un piano di recupero di tutto il centro balneare spiega Fedrighini il settore nord ovest del Lido, quello che d sulle vie Diomede, Alcamo e Cremosano, degradato e adibito in modo vergognoso a discarica, proprio dove sorgevano i vecchi spogliatoi.

A dire che il Lido un bene da tutelare non sono solo i residenti e l'assessore. Dal 1 giugno il centro balneare stato inserito nella lista dei beni di interesse storico da parte della Direzione Regionale per i beni Culturali e paesaggistici della Lombardia. Un vincolo a tutela delle strutture che risalgono al 1932, realizzate dall'ingegner Lorenzo Luigi Secchi e successivamente ampliate negli anni Sessanta con un secondo complesso architettonico firmato dall'ingegner Umberto Bonzano. Cio le strutture della parte nord ovest.

L'altro capitolo su cui i residenti e i consiglieri di zona tengono gli occhi ben aperti quello dei parcheggi. Nel primo disegno del nuovo Palalido il progetto prevedeva la costruzione di un parcheggio da 200 posti che andava a sfiorare la piscina. Un'eventualit che stata scongiurata anche grazie all'intervento della Bisconti (abbiamo pensato a un palazzetto rigorosamente car free ), su cui per adesso si chiedono pi certezze. Bisogna eliminare tutti gli spazi per la sosta dei mezzi dentro il parco e vicino alla piscina aggiunge Fedrighini capita addirittura che durante la stagione invernale le aree del centro balneare vengano usate come parcheggio.

C' infine la questione del Palalido, che per la sua vicinanza influenza tutto ci che riguarda la piscina. Ogni intervento presente e futuro si legge nella delibera deve essere valutato in base alla prioritaria salvaguardia integrale del bene storico artistico del Lido. Sulla scadenza dei lavori del palazzetto, inoltre, sembra sempre pi difficile avere delle conferme. Dopo lo stop al cantiere a causa della cessione di un ramo d'azienda della ditta costruttrice, adesso un nuovo intoppo sulla documentazione incompleta (relativa alla procedura di cessione) lascia ancora pi incertezza sulla data per la ripresa dei lavori. Anche se confidiamo che tutto verr concluso entro i tempi stabiliti, non possiamo nascondere una certa preoccupazione ha commentato la Bisconti.





news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news