LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BARI - ARCHIVIO SOPRINTENDENZA - "Provo sconcerto ma ora il governo trovi l'alternativa per i rifugiati"
ANTONIO DI GIACOMO
13 agosto 2014 LA REPUBBLICA BARI



L'INTERVISTA



SCONCERTO e preoccupazione: sono questi i sentimenti che provo dinanzi alla malasorte dell'archivio della Soprintendenza di Bari.

C' amarezza nelle parole dell'archeologo Giuliano Volpe, presidente del Consiglio superiore per i Beni culturali del Mibac. Provo sconcerto perch mi dispiace che una citt come Bari e la Puglia, per di pi per me che sono pugliese, diano una prova infelice a fronte invece di tanti esempi positivi per i quali questa regione diventata, per contro, un punto di riferimento in Italia per la tutela dei beni culturali. E sono preoccupato perch temo che quanto accaduto a Bari rappresenti l'ennesimo campanello d'allarme di una situazione drammatica alla quale urgente porre rimedio.

Professore, le nostre istituzioni di tutela culturale stanno colando a picco?

La considerazione pi in generale che vorrei fare che, a fronte di una giusta rivendicazione di maggiore risorse e maggiore personale, come ha ricordato giustamente Salvatore Settis ieri su Repubblica, penso che serva una riforma radicale del sistema di valorizzazione e tutela del patrimonio culturale italiano.

In quale direzione?

Serve una maggiore integrazione fra gli organismi preposti alla tutela, superando l'attuale frantumazione di competenze delle Soprintendenze oltre a un pi necessario dialogo fra le istituzioni ministeriali, il mondo della ricerca e gli enti locali. In tale prospettiva si colloca la proposta di riforma del ministro Franceschini, proprio a sottolineare che semplicistico pensare che servano soltanto pi soldi e pi personale, che pure sono necessari s'intende visto che l'Italia fanalino di coda in Europa per la spesa pubblica destinata alla cultura.

D'accordo, ma riforme a parte resta tutta l'urgenza del salvataggio dell'archivio di Bari.

Ho sentito il ministro Dario Franceschini, gi informato della situazione barese, che mi ha comunicato di aver attivato sia il segretariato generale sia la direzione generale degli archivi per una soluzione immediata.

La scoperta dell'archivio in malora tuttavia solo la punta dell'iceberg del caso Santa Chiara, occupata da febbraio senza che possa partirne il restauro e musealizzare il castello.

necessario trovare una soluzione tempestiva per dare una sistemazione diversa e dignitosa agli attuali occupanti. In questo sollecito il sindaco e il prefetto di Bari, poich la citt, la Puglia e lo stesso ministero non si possono permettere il lusso di perdere i finanziamenti per il recupero di un edificio di quella rilevanza che sar destinato ad arricchire il patrimonio museale di Bari, insieme con il castello, Santa Scolastica e tanti altri luoghi della cultura finora non adeguatamente valorizzati .

Ma sindaco e prefetto una dimora alternativa per i migranti finora non sono riusciti a trovarla. Che fare, a questo punto?

Il Mibac proprietario dell'immobile, ma forse per risolvere questa vicenda sar necessario un intervento della presidenza del Consiglio che, attraverso il ministro Franceschini, mi attiver personalmente perch sia interessata della vicenda.

Quanto all'archivio proprio oggi sar avviato il suo trasferimento.

Era ora. inaccettabile ed sconvolgente che solo grazie alla denunciadi Repubblica siaemersa una situazione di tale gravit. Ma proprio in Puglia, a parte la direzione regionale, ci sono cinque soprintendenze appena un soprintendente di ruolo, Luigi La Rocca, mentre le altre quattro sono coperte solo ad interim o con facenti funzioni. Se non si mette mano alla riorganizzazione del ministero e non ripartono i concorsi inevitabile che la situazione sia insostenibile e che magari, nel futuro, possano avvenire episodi pi gravi di quanto denunciato stavolta da Repubblica. Ma c' del buono anche in questa storia .

A cosa si riferisce?

Trovo quasi commovente che uno dei migranti si sia fatto carico di proteggere questa documentazione e che addirittura, in un'abitazione cos precaria, abbia conservato una stanza perch i disegni fossero al sicuro. un segnale molto incoraggiante di come la cultura sia un elemento di integrazione: sento di essere grato a questo nostro amico che si trova oggi a Santa Chiara. E sarei felice se la stessa cura fosse espressa in tal modo dagli italiani nella cura del loro patrimonio. Perch non riuscire a custodire al meglio la documentazione dei restauri, com' accaduto a Bari, resta una questione di estrema gravit .





news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news