LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BARI - ARCHIVIO SOPRINTENDENZA - Archivio dimenticato operazione recupero " stato messo al riparo e sar digitalizzato"
ANTONIO DI GIACOMO
14 agosto 2014 LA REPUBBLICA - BARI



IL CASO dell'occupazione dell'ex convento di Santa Chiara finito sul tavolo del ministero per i Beni culturali, che sta seguendo la vicenda attraverso il segretario generale del Mibac, Antonia Pasqua Recchia. Non si possono perdere i fondi per l'occupazione dei migranti: una questione che deve essere risolta dal Comune. Intanto l'archivio della Soprintendenza dimenticato nei sotterranei dell'ex convento ora al sicuro. I lavori sono stati trasferiti all'interno della sede della direzione regionale per i Beni culturali e potr essere avviata la loro valorizzazione: "L'archivio sar digitalizzato dal Politecnico".

------------------------

L'ARCHIVIO disegni della Soprintendenza di Bari al sicuro. Almeno la parte dei materiali che, prima dell'occupazione di Santa Chiara, erano stati gi sanificati e inventariati stata trasferita ieri mattina all'interno della sede della direzione regionale per i Beni culturali. Ma la novit, sempre di ieri, che finalmente potr essere avviata la loro valorizzazione.

Ad annunciarlo Marisa Milella, il funzionario storico dell'arte che in questi giorni ha seguito, insieme con la direttrice Maria Nardella, la vicenda dell'archivio dimenticato nel seminterrato di Santa Chiara: Prima dell'occupazione si stava lavorando alla definizione di un protocollo d'intesa, che avrebbe portato alla sottoscrizione di una convenzione con il Politecnico di Bari per la digitalizzazione e schedatura informatizzata di tutti i disegni in possesso della Soprintendenza. Ora la buona notizia che Claudio D'Amato Guerrieri, direttore del dipartimento di Scienze dell'ingegneria civile e dell'Architettura (Dicar), ha riconfermato la sua pronta disponibilit a riprendere le fila di un discorso interrotto .

Sinergie fra diverse istituzioni culturali che, di fatto, garantiranno a costo zero la digitalizzazione e conservazione dei disegni storici della Soprintendenza. Si parla, nello specifico, delle tavole di progetto e di rilievo che documentano i restauri ai quali sono stati sottoposti i beni culturali monumentali della Puglia, dal castello svevo di Bari a Castel del Monte passando per chiese e cattedrali.

Nessun aggravio, dunque, per le gi deboli casse della direzione regionale per i beni culturali. Ma di un "baratto" che si parla, perch, spiega Marisa Milella, in cambio questi materiali potranno essere adoperati per fini scientifici, didattici e di ricerca dal Politecnico. Quanto alla conservazione, poi, a digitalizzazione avvenuta i disegni saranno trasferiti nella Soprintendenza ai beni architettonici, se non nell'Archivio di Stato. Avevamo gi rappresentato a suo tempo la nostra disponibilit - ricorda D'Amato Guerrieri - quand'era direttore Ruggero Martinez, sulla base di un accordo che prevedeva l'utilizzo di giovani architetti tirocinanti proprio per il lavoro di digitalizzazione e catalogazione, essendo in nostro possesso l'attrezzatura per effettuare quest'operazione. Siamo pronti a confermarla anche oggi e, ragionevolmente, ai primi di settembre si potr procedere alla sottoscrizione dell'intesa e mettersi dunque all'opera . Per D'Amato Guerrieri si parla di un accordo fra istituzioni culturali teso a valorizzare un patrimonio che altrimenti non si conoscerebbe.

La finalit di un'istituzione come la facolt di Architettura non soltanto quella della formazione dei giovani, ma di contribuire alla conoscenza del patrimonio architettonico della Puglia. In questo senso, la scansione dei disegni e la loro schedatura pubblicazione in un catalogo rappresenta proprio un approdo naturale. Ma sar importante poi che la direzione per i Beni culturali garantisca un luogo di accessibilit, tecnologicamente attrezzato, per la fruizione di questi materiali.

All'indomani della denuncia di domenica scorsa di Re-pubblica, quando si era raccontato della scoperta dell'archivio dei disegni e rilievi dimenticato nel degrado del seminterrato dell'ex convento di Santa Chiara, la situazione sembra in via di risoluzione. E se i disegni che saranno subito digitalizzabili sono quelli che l'altro giorno si scoperto che erano finiti all'interno della "casa" di uno degli occupanti, che li ha conservati durante questi sette mesi diventandone una sorta di custode per caso, soltanto nei prossimi giorni si potr avere contezza dello stato dei materiali rimasti invece nel seminterrato, messo in sicurezza marted mattina attraverso l'interdizione dell'accesso che di fatto era diventato alla portata di chiunque.

Secondo le indicazioni della direzione regionale per i Beni culturali, gi la prossima settimana un'impresa specializzata vi far ritorno per procedere alla sanificazione dell'ambiente e soprattutto di disegni e documenti che, subito dopo, accertata la possibilit di poter procedere laddove possibile al restauro e recupero, verranno trasferiti al sicuro all'interno dell'Archivio di Stato.






news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news