LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LA STRATEGIA DEL FAI-DA-TE CHE NON PORTA SVILUPPO
VINCENZO PROVENZANO
14 agosto 2014 LA REPUBBLICA




MANDARE in soffitta il metodo "click" la scelta migliore, anche per le possibili discriminazioni tra chi un computer lo pu utilizzare o magari ha l'accesso a un sistema pi veloce, rispetto a chi non ne ha la disponibilit, e la stessa discussione avviata da Crocetta sul metodo dell'incrocio con le aziende appare oggi opportuno.

Additare i problemi non basta pi, e lo scenario regionale sempre pi complesso, come la stessa visita del presidente del Consiglio riflette, e non pufermarsisemplicementeauna re-view sulla spesa. Il tema del ridisegno dei poli industriali un esempio evidente. In Sicilia manca una cabina di regia sulle politiche industriali che tenga conto dei grandi processi di trasformazione che stanno avvenendo. L'ottica di gestione emergenziale, con bassa capacit strategica.

Ma si vuole veramente credere che la situazione del petrolchimico di Gela si risolva con alcune pagine sottoscritte in questi giorni? E i cinesi potenziali produttori di auto a Termini Imerese possono diventare ipotesi di lavoro, pur vagliando con particolare attenzione progetti, strategie e investimenti?

Se andiamo nella Sicilia orientale, quali sono le strategie della multinazionale russa Lukoil, che ha aperto recentemente a Favara un nuovo impianto al dettaglio e detiene la propriet della raffineria Isab di Priolo? Nei mesi scorsi si discusso di un piano di investimenti di 1,5 miliardi di euro. La strategia in corso di attuazione? E cosa accadrebbe in uno scenario di contrazione della raffinazione se Lukoil facesse di Priolo un impianto di semplice stoccaggio del greggio? Una visione regionale in tal senso non conosciuta, mentre l'impressione quella di una gestione caso per caso, senza una regia unica di coordinamento.

Nel contempo non si comprende come un evento come l'arrivo sull'Isola di un folto gruppo di manager internazionali invitati da Google, il potente motore di ricerca su Internet, avrebbe meritato, pur nella riservatezza, qualcosa in pi dei 40 mila euro di rifacimento dell'impianto del sito archeologico di Selinunte, dove si svolta la cena, pi i 7 mila euro di affitto del sito. Non per un problema mercantile ma semplicemente per l'opportunit di incontrarsi, capire alcune tendenze internazionali, registrare la voce di esperti internazionali nel campo multimediale e dell'economia, tanto che il New York Times l'ha definito l'incontro delle lite pi importante dell'estate. Sono questi fatti che danno l'idea di un'Isola che gli altri, visitatori attenti ma nascosti, pensano guidata dalla tecnica del "fai-da-te", senza alcun intervento locale ma utilizzando quello che a disposizione con bassa capacit di attivazione interna.

Ma la cabina di regia non riguarda solo le politiche industriali dell'Isola. Pensiamo infatti che i rilievi di Bruxelles sull'Italia per il prossimo accordo di partenariato per il periodo 2014-2020 riguardi ancora pi direttamente la Sicilia, una delle quattro regioni italiane in ritardo di sviluppo che usufruir dei maggiori aiuti.

Anche qui l'Isola necessita di una capacit operativa assolutamente nuova e che passa attraverso quelle azioni, definite di capacit istituzionale, di cui da molto tempo si sente l'esigenza. La necessit di accrescere le capacit organizzative delle pubbliche amministrazioni da un lato, assieme alle competenze specifiche per la presentazione dei progetti, una carenza molto spesso sentita e di cui l'intero sistema regionale dovrebbe beneficiare.

arrivato il momento di avere veri e propri business plan territoriali, cio piani di intervento certi e temporalmente definiti, in grado di evitare interventi a pioggia e senza visione d'insieme che per molto tempo hanno caratterizzato l'uso e il ritardo nell'utilizzo dei fondi strutturali. Eviteremo cos in futuro di farci staccare un assegno da Google per riattivare le luci di Selinunte, chiedendo invece il knowhow di cui abbiamo bisogno.





news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news