LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - NICOSIA. Degrado e carenza di manutenzione
Giulia Martorana
LA SICILIA Venerd 22 Agosto 2014 Enna

Nicosia. Monta la polemica contro l'Amministrazione comunale per lo stato di abbandono dei quartieri storici



Nicosia. Degrado e mancanza di progetti. Questa la realt per molti quartieri storici della citt, abbandonati, sporchi, con case fatiscenti e pericolanti. Per quanto meritevoli possano essere le iniziative di cittadini e associazioni, che ripuliscono stradine, parchi, vicoli e aiuole, impensabile che tutto sia lasciato al volontariato. Nei gironi scorsi il Mdt ha ripulito Santa Maria Maggiore, tra qualche giorno un gruppo di giovani ripulir l'area del castello, ma senza una manutenzione costante che deve essere garantita dal Comune che incassa comunque i tributi pagati dai cittadini, il degrado ritorner presto. Nell'agosto del 2012, esattamente due anni fa, l'allora assessore al Turismo Carla Mancuso, che poco dopo si era dimessa, aveva avviato un progetto per il recupero di alcuni quartieri antichi e ad organizzare la ricezione turistica sul modello dell'albergo diffuso. Un progetto che se portato avanti, in due anni avrebbe gi prodotto i primi frutti, ma del quale si persa ogni traccia, come nessuna iniziativa concreta stata avviata per incentivare il sistema turistico di Nicosia. A dicembre del 2011, la precedente amministrazione aveva aderito al progetto "albergo diffuso", sostenuto dalla Provincia e da Confartigianato.
Subentrata l'amministrazione Malfitano, l'ex assessore Mancuso aveva cercato di portare avanti l'iniziativa che prevedeva il recupero di Santa Maria Maggiore e un piano di ospitalit integrato nel territorio, nella sua cultura e nella sua comunit. L'obiettivo era recuperare e salvare contesti architettonici ed urbanistici che vanno scomparendo e che proprio per questo sono sempre pi ricercati dai turisti. L'albergo diffuso riguarda quartieri da salvaguardare e proprio per questo la normativa prevede la possibilit di deroghe all'altezza dei vani e relativi servizi previa delibera del consiglio comunale. Uno strumento che permette di salvare dalla distruzione zone di interesse storico e culturale e che, allo stesso tempo, pu essere di richiamo per i visitatori. Si tratta di una offerta di servizi alberghieri a ospiti alloggiati nei diversi edifici che lo compongono e quindi nelle abitazioni ristrutturate di un quartiere o di un vicolo. Un'altra soluzione che non stata neanche presa in esame, quella della vendita a pochissimo prezzo di edifici abbandonati, con l'obbligo per l'acquirente di ristrutturarli, come avvenuto a Gangi, il piccolo centro a 30 chilometri da Nicosia, eletto borgo pi bello d'Italia e del quale parla anche la stampa internazionale. L'idea della Mancuso, che una funzionaria della SOpRINTENDENZa era promuovere un progetto di valorizzazione e di promozione del turismo culturale finalizzato al recupero del patrimonio storico, paesaggistico ed archeologico da far rivivere, ma nessuno dopo le sue dimissioni, lo ha portato avanti.



22/08/2014



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news