LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BICENTENARIO NAPOLEONICO, lintervento
IL TIRRENO 29 agosto 2014 pagina 20 sezione: Piombino28


Il 26 agosto scorso, giusto quando duecento anni fa Napoleone era alla Madonna del Monte in attesa della sua Maria, nella edizione online di Le Figaro apparso un articolo tranchant sullo stato friche del giardino dei Mulini e su altri aspetti dei festeggiamenti del bicentenario napoleonico. L articolo in linea con il carattere dei nostri cugini galletti, enfatizza la grandeur donata allElba da Napoleone, che giusto per rimanere in temi di discutibile grandeur potrebbe fare il paio con un certo Giulio Cesare che insegn a leggere e a scrivere a Obelix ed Asterix . A parte questi dettagli, la denuncia appare concettualmente condivisibile, valicando gli stessi confini dellIsola per entrare nel campo delle pi generale problematiche legate alla fruizione e valorizzazione del patrimonio storico-archeologico del Bel Paese. Un patrimonio inondato da vincoli amministrativi e viscosit burocratiche che, a prescindere dall impegno e professionalit degli addetti, ne condiziona pesantemente la gestione, la valorizzazione culturale e la fruizione turistica. Certamente, i giardini napoleonici non possono che apparire un campo incolto se la manutenzione limitata a saltuari interventi di rasatura e pulizia. Se mancano i giardinieri in grado, non solo di tagliare le erbacce, ma di curare quotidianamente le aiuole e i fiori, cos dai trasformare un campo pi o meno rasato, con qualche pianta grassa ed un paio di palme, in un vero giardino. Certo fastidioso ed incomprensibile che nel tanto pubblicizzato bicentenario napoleonico si trovino chiusi i cancelli delle residenze una volta la settimana. E si trascurino aperture notturne, magari con qualche ben programmato appuntamento ludico-culturale, nel magico scenario del giardino dei Mulini, o nella fresca terrazza di San Martino. A livello centrale si stanno muovendo i primi passi per rottamare assurdi appesantimenti burocratici e vincoli gestionali, favorendo collaborazioni fra amministrazioni statali, regionali e comunali e sinergie pubblico-privato. Tornando allElba recente la proposta dell assessore alla cultura di Portoferraio di giungere ad un sistema museale integrato statale e civico, in grado di rispondere pienamente alle esigenze del territorio. Certo devono essere superati piccoli egoismi, paure egemoniche, pastoie burocratiche e individuate idonee risorse finanziarie. Un bel banco di prova, e una buona opportunit, lutilizzo della tassa di sbarco, un tesoretto di circa un milione di euro lanno. Come gi detto da molti, si utilizzi per fare una pianificata manutenzione e fruizione del paesaggio e dei beni culturali elbani, correggendo magari ridondanti campagne pubblicitarie forse troppo piene di slogan e fantasy dallincerto target turistico e con inevitabili effetti boomerang. Ma quale quella famiglia che nellinvitare con insistenza ospiti nella propria casa, non provvede prima di tutto a ripulirla e metterla in ordine? Dove va a finire quel passa parola di cui parlano i guru della comunicazione turistica? Facciamo della bella esperienza della Villa romana delle Grotte, che sta fornendo un esempio di eccellenza per la valorizzazione ludico-culturale del territorio, grazie ad una sana collaborazione pubblico-privato e allimpegno di giovani e qualificati custodi-guide un piccolo case story da seguire. In attesa del Comune unico, si utilizzi la Conferenza dei sindaci per promuovere collaborazioni e iniziative coordinate, evitando storiche baruffe che possono essere vissute con un divertito sorriso in tempi di vacche grasse, ma che quando le vacche sono magre, il sorriso cambia, assomiglia pi ad una smorfia che si accompagna ad un lieve scuotimento della testa. Il prossimo anno lanno della disfatta di Waterloo. Napoleone non riuscito ad evitarlo, cerchiamo almeno di farlo evitare allElba. Beppe Tanelli (ex presidente del Parco)



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news