LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - "Enna ingabbiata - Ingabbiamo anche il castello
LA SICILIA - ENNA. Sabato 27 Settembre 2014



Grotte restaurate di contrada Canalotto a Calascibetta
Ad osservare il filmato su YouTube di GinoManna dal titolo "Enna ingabbiata - Ingabbiamo anche il castello", proprio il caso di dirlo, si rimane di sasso. La citt da anni continua ad essere letteralmente ingabbiata da strutture che fanno pensare proprio alle gabbie per le galline. Se lo scopo di evitare la caduta di qualche masso che pu causare danni anche alle persone, il metodo usato discutibile. Una rete metallica non pu essere la soluzione al problema massi e a dirlo sono le tante associazioni che da mesi si stanno battendo contro l'ingabbiamento del costone roccioso del Castello di Lombardia. Fin dall'inizio - sostengono - ci siamo dichiarati contrari all'intervento di consolidamento che prevede l'uso di chiodature, cavi d'acciaio e reti nella zona del Castello, in quanto ci provocherebbe un impatto visivo che contrasta con la bellezza naturale dei luoghi e con l'importanza archeologica e monumentale dell'area in questione.
Questa presa di posizione trova ancora pi forza su quanto sostiene l'archeologo Sandro Amata a proposito dei lavori di consolidamento e messa in sicurezza che, nell'aprile del 2007, furono eseguiti a salvaguardia del villaggio rupestre di contrada Canalotto a Calascibetta. La situazione del costone roccioso - dice Amata - si presentava gravissima: grandi pezzi di roccia minacciavano di crollare con la conseguenza di perdere del tutto il sito gi interessato da fenomeni di dissesto. Nella fase progettuale, il geologo incaricato condusse delle indagini con carotaggi per studiare la natura del banco roccioso e formulare le ipotesi tecniche di intervento. Il team di professionisti incaricati decise di intervenire con un opera di restauro ambientale rispettoso dell'insediamento. Si stabil di non usare reti e cavi, come voleva il Genio Civile di Enna, ma semplicemente consolidare il costone con chiodi a scomparsa lunghi anche 20 metri, con la pulizia e sigillatura di tutte le crepe su un fronte lungo circa 150 metri e alto circa 25 metri. L'intervento proposto trov l'avvallo decisivo dell'allora responsabile della sezione Beni paesaggistici della SOPRINTENDENZA di Enna. Fu impiantata una impalcatura quasi faraonica che da sola assorb la met del finanziamento di circa 380 mila euro. I lavori durarono circa tre mesi; ad oggi, l'insediamento non presenta alcun problema statico.
Per cui, si chiedono molti ennesi, perch non utilizzare queste tecniche anche per il Castello di Lombardia?
Giacomo Lisacchi


27/09/2014



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news