LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Franceschini annuncia "Un vincolo per salvare le librerie storiche"
Francesco Erbani
28 settembre 2014 LA REPUBBLICA




UNA speciale protezione per le librerie storiche.

Un vincolo emesso dalle soprintendenze per evitare che si disperda un patrimonio gi molto precario, messo a rischio dalla liberalizzazione senza regole del commercio. questo il senso di una direttiva che Dario Franceschini, ministro per i Beni e le attivit culturali, firmer domani, ma che gi pronto sulla sua scrivania. Questa intenzione Franceschini l'aveva manifestata da qualche tempo, ma ieri vi ha fatto accenno intervenendo al Festival del Diritto di Piacenza.

Dunque potrebbe arrivare una scialuppa di salvataggio per tante librerie presenti soprattutto nei centri storici delle citt italiane. Sono librerie che non ce la fanno pi a reggere la concorrenza delle grandi catene, che sono minacciate di sfratto a causa dell'aumento vertiginoso degli affitti o sloggiate perch ai libri antichi, alle edizioni rare, ai volumi fuori catalogo si preferiscono bar e pizzerie a taglio. La direttiva rivolta alle strutture centrali e periferiche del ministero alle quali si chiede di individuare, citt per citt, i locali caratterizzati da lunga tradizione e interesse storico e tali da poter essere riconosciute quali beni culturali. E questo in virt del Codice dei Beni culturali del 2004. Di ogni libreria storica si individuer la data di avvio dell'attivit, l'eventuale collocazione in edifici gi sottoposti a vincolo, il particolare pregio a essa attribuito dalla comunit.

Il vincolo al quale pensa Franceschini non di tipo storico- artistico, non intende tutelare gli arredi o le qualit architettoniche (vincoli di questo genere sono gi operanti). Ma il significato culturale, sociale e letterario di una libreria. Nella direttiva si fa riferimento, infatti, al valore di una libreria in relazione alla storia politica, all'identit di un luogo, alle vicende delle istituzioni pubbliche, civili e religiose. Se la tutela valesse solo per le strutture, nulla impedirebbe al proprietario di conservarle, ma eliminando i libri potrebbe mettersi a vendere jeans, spiega il ministro. Con questa protezione potrebbe essere molto pi difficile cambiare la destinazione di un locale. Potrebbe essere una forma di deterrenza per chi volesse acquistare il locale per trasformarlo radicalmente. Per le librerie vogliamo adottare la stessa norma che abbiamo individuato per i cinema storici, insiste Franceschini.

Ma solo di una scialuppa si tratta. Se la libreria costretta a chiudere perch completamente fuori mercato, il vincolo serve a ben poco. Ne consapevole Franceschini che chiede la collaborazione dei Comuni, per trovare soluzioni che incidano direttamente sulla redditivit di quell'attivit commerciale, come ad esempio una serie di sgravi fiscali.






news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news