LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Nelle stanze di Michelucci. Collezioni del Novecento
12 ottobre 2014 la repubblica

GAIA RAU

DIPINTI e sculture di Ardengo Soffici, Primo Conti, Lorenzo Viani, Pietro Annigoni e degli altri protagonisti del Novecento toscano e italiano sulle pareti e nelle stanze di quelli che, fino al 2008, sono stati gli uffici della Cassa di Risparmio di Firenze. L'occasione la mostra "Nelle stanze di Michelucci. Collezioni del Novecento", inaugurata ieri, per la Settimana toscana della cultura, negli spazi di via Bufalini 6, oggi sede dell'Ente Crf. Un'occasione per ammirare una parte consistente della collezione di opere d'arte acquisite dall'Ente negli ultimi decenni, ma soprattutto per fare un tuffo nell'architettura fiorentina degli anni Cinquanta, che ebbe Giovanni Michelucci come suo massimo esponente: proprio al leader del "Gruppo toscano" fu infatti affidato, nel 1953, il progetto di ampliamento e ristrutturazione del palazzo nobiliare sede della banca dai tempi dell'Unit d'Italia, un'opera in cui Michelucci concentr alcuni tra i caratteri distintivi della sua visione estetica e urbanistica, realizzando un grande volume centrale a doppia altezza, illuminato da immense vetrate, nel tentativo di annullare ogni barriera fra i singoli spazi interni e, all'esterno, fra l'edificio della banca e la citt. Soltanto l'aspetto della facciata, in stile settecentesco, rimase inalterato a causa di un veto della soprintendenza, seppure "falsificato" con l'apertura, per ragioni di simmetria, di nuove finestre. La mostra, che rester visitabile, a ingresso libero, fino all'11 novembre, allestita nell'ala degli uffici che d sul giardino interno, la cui facciata caratterizzata da una fitta griglia metallica con funzione di frangisole. La prima parte dell'allestimento (62 opere in tutto) dedicata a lavori di Soffici, Conti e Viani che testimoniano la prima stagione novecentesca toscana, in equilibrio fra tradizione e apertura nei confronti delle avanguardie d'Oltralpe, mentre un secondo percorso presenta una serie di nuclei collezionistici tra cui l'importante raccolta di Alessandro Parronchi, oltre ai libri d'arte della casa editrice Centro Di. Gli ambienti usati per la mostra, da poco restaurati e abitualmente chiusi al pubblico, ospiteranno, dal prossimo anno, la Fondazione biblioteche della Cassa di Risparmio di Firenze, con soci la Banca e l'Ente, il cui scopo custodire e rendere fruibile l'imponente patrimonio librario (60 mila volumi) delle due istituzioni.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news