LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Stop agli straordinari, la soprintendente nel turno di vigilanza
GIOIA SGARLATA
14 ottobre 2014 LA REPUBBLICA



MOLTI CUSTODI HANNO RAGGIUNTO IL TETTO DEL LAVORO FESTIVO: LA VOLPES INSERISCE SE STESSA NELLA SQUADRA DELLA ZISA, I SINDACATI PROTESTANO



I CUSTODI superano il tetto dei festivi e cos la soprintendente, si mette di turno per la sorveglianza notturna domenicale. Salvo poi non presentarsi e lasciando i due lavoratori a guardia di un sito "che denuncia il Cobas/Codir ha concreti problemi in termini di sistema di sicurezza". Il caso risale al weekend appena trascorso. La soprintendente quella di Palermo, Marilena Volpes e il sito con vigilanza "h 24", lo splendido Castello della Zisa. Ma da Caltanissetta ad Agrigento, da Catania a Messina, il problema di fare quadrare turni, aperture e vigilanza dei siti archeologici e museali anche nei festivi interessa un po' tutte le soprintendenze e rischia di esplodere nuovamente dopo l'Sos dell'estate. Gi, perch nonostante gli assistenti museali in Sicilia siano quasi mille e quattrocento con mille regionali e quattrocento dipendenti circa di Sicilia ausiliari servizi i siti da custodire sono 112 "e 90 fa i conti Michele D'Amico del Cobas/Codir con sorveglianza h 24 per cui servono almeno sei squadre di lavoro al giorno, formate da tre persone ciascuno".

Cos dal museo di Caltanissetta all'area archeologica di Selinunte, al museo di Caltagirone il problema di assicurare le apertura festive potrebbe presto ripresentarsi. "Siamo al limite", dice ancora D'Amico. E Antonio Casano della Fp Cgil, conferma "la necessit di riavviare le trattative sul contratto per normalizzare una volta e per tutte la situazione". Di certo c' che in varie parti dell'isola nei prossimi giorni si terranno riunioni tra i vertici delle sovrintendenze e i sindacati sull'articolo 37 del contratto di lavoro, ovvero quello delle turnazioni. Una delle ipotesi, gi prospettata dall'Aran quella di prevedere la possibilit per i custodi di un tetto limite fino al 50 per cento dei festivi e non pi fino ad un terzo cos come stabilito oggi dal contratto regionale del comparto. "Il 50 per cento dice Casano consentirebbe di equipararci a quanto previsto nazionalmente e di avere una marcia in pi per risolvere il problema". Oggi ogni custode non pu fare pi di otto domeniche al mese e non pu lavorare oltre ad un terzo dei giorni festivi. Ovvero cinquantadue domeniche, pi le tredici festivit nazionali, tra cui Natale, Capodanno e Pasqua pagate, naturalmente di pi.

Un limite che, secondo i sindacati, sarebbe gi stato superato in molti siti. Non solo, in molti di questi, i custodi avrebbero continuato a lavorare. Seguendo la disposizione fatta ad agosto dal dirigente generale Giglione ai sovrintendenti: "Utilizzare il personale su base volontaria".

E poi c' il caso del Castello della Zisa. "Quanto successo a Palermo dice il coordinatore regionale del Cupas (custodi del patrimonio siciliano che aderisce al sindacato) non va sottovalutato.

Episodi di questo tipo possono persino pregiudicare l'incolumit dei lavoratori in servizio. Il comportamento della soprintendente anomalo ma il fatto grave che alla fine non si sia presentata, lasciando i due colleghi da soli e disattendendo l'accordo sottoscritto col Dipartimento lo scorso anno e recepito dal contratto integrativo".





news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news