LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Guerra aperta alle ville abusive. Focus su Fontane Bianche: presto le ruspe potrebbero entrare in azione
maria teresa giglio
LA SICILIA Mercoled 22 Ottobre 2014 Siracusa



Riflettori accesi su Fontane Bianche e alle tante costruzioni abusive. E a breve potrebbero esserci le ruspe in azione. Il piano di ripristino della legalit sul territorio, avviato dalla Procura di Siracusa, vede tra le priorit la lotta all'abusivismo edilizio e la tutela del patrimonio paesaggistico.
Stiamo per rinnovare un nuovo protocollo con il Comune - spiega il procuratore capo Francesco Paolo Giordano - integrando l'azione con i tecnici municipali e la SOpRINTENDENZA. Siracusa vanta un patrimonio che non solo deveve essere tutelato, ma deve anche essere recuperato da quanto fatto o concesso nel passato.
Una inchiesta che il procuratore ha seguito finora in prima linea, ma che sar assegnata al procuratore aggiunto, non appena questi sar nominato. Un ruolo al momento vacante - dopo il trasferimento a Palermo di Claudio Corselli - ma che a breve sar assegnato.
In Procura abbiamo 5 posti vacanti - prosegue Francesco Paolo Giordano - incluso quello del procuratore aggiunto, anche se stanno per arrivare due nuovi sostituti procuratori, Vincenzo Nitti e Salvatore Grillo. Rimangono per scoperti altri due posti. La vacatio in Procura si creata dopo il trasferimento dei pm Marco Bisogni, Claudia D'Alitto e Delia Boschetto.
In realt, quando Giordano arrivato alla Procura siracusana, mancava anche il dirigente amministrativo. Per questo motivo mi sono occupato anche di questo aspetto - dichiara ancora il procuratore - fino a quando arrivato il nuovo dirigente, Silvana Zappal.
Ma stato l'impatto all'insedamento che ha impegnato, e non poco, il procuratore Giordano. Oltre alla scopertura di alcuni posti di magistrato, c'erano ancora strascichi della vicenda Rossi-Musco. Da settembre, quando mi sono insediato, fino a maggio/giugno mi sono occupato del progetto organizzativo triennale e di rimodulare l'assetto dei magistrati e dei carichi di lavoro, bandando nel contempo anche a ricucire alcuni rapporti in precedenza piuttosto tesi, come nel caso dell'ordine degli avvocati.
Tra le emergenze del territorio di cui la Procura si sta occupando c', inevitabilmente, quella riguardante gli sbarchi. Una mole di lavoro immane, che sta assorbendo non poche energie e che ha portato a oltre un centinaio di arresti di presunti scafisti, sottolinea ancora il procuratore capo.
Non da meno il lavoro che riguarda la criminalit organizzata. Lavoriamo a stretto contatto con la Dda di Catania grazie alla disponibilit del procuratore Giovanni Salvi. Un'inchiesta che si fonda sulla consapevolezza dei nuovi movimenti interni ai gruppi malavitosi per acquisire nuovo potere e per la spartizione del territorio.


22/10/2014



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news