LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lettera dei Direttori della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma al Ministro Franceschini

Gentile Ministro,


Nel momento in cui il nostro Ministero si apre – con ampia eco degli organi di informazione pubblica e di stampa - ad una importante riforma riteniamo doveroso portare alla Sua attenzione che il settore più vicino al patrimonio culturale, quello che ne ha cura quotidianamente, che opera nella tutela, nei restauri, nei musei, nelle infinite attività di valorizzazione, non è stato in alcun modo considerato.
Non potrà d’altra parte sfuggirLe che le Soprintendenze, nate prima dell’esistenza del Ministero, sono strutture speciali per l’attività di progettazione e di ricerca scientifica e specialistica che su breve e lungo termine si svolge in un tutt’uno con l’azione amministrativa e di gestione.
Noi Direttori non siamo quindi certi che le siano note le condizioni in cui lavoriamo, sostenuti solo da uno spirito di dedizione, con carichi di lavoro e responsabilità di gran lunga al di sopra del riconoscimento economico e di ruolo svolti, senza avanzamenti di carriera dal nostro ingresso nell’Amministrazione (le numerose “riqualificazioni” hanno consentito avanzamenti notevoli ad altro personale ma non ai funzionari c.d. apicali), in modo mortificante anche solo al confronto di colleghi degli enti locali, per non citare quello con le istituzioni straniere alle quali invece si è soliti fare riferimento come modello di funzionamento e immagine.
Una riorganizzazione del Ministero che non tenga in giusto conto il personale preposto alla direzione dei luoghi della cultura, responsabile dei procedimenti di scavi, restauri e valorizzazioni, delle progettazioni e direzioni dei lavori di monumenti, siti, opere e musei di rilevanza universale, risulta incompleta e di fatto priva di un solido ed efficace strumento d’attuazione.
Abbiamo lavorato in condizioni disperate in questi anni - la maggior parte delle Soprintendenze con fondi e, tutte, con dotazioni di personale e mezzi ridotti ai minimi termini - per aprire musei e monumenti, per restaurare e curare il patrimonio e renderlo accessibile a visitatori italiani e stranieri, ricevendo il plauso del mondo scientifico internazionale e della gente comune.
Non siamo solo meri e obsoleti conservatori, abbiamo ampiamente dimostrato di avere a cuore la fruizione e la valorizzazione – con produzione e risultati di alta qualità educativa e conoscitiva, in sintonia con le aspettative dei cittadini - al punto di essere diventati esperti di comunicazione, mercato, mostre, eventi e punti di ristoro, avendo fatto crescere il numero dei visitatori anche in momenti di crisi.
In anni di lavoro spesi in prima linea, abbiamo sperimentato come unico ostacolo alla nostra capacità e costanza di operare, le limitazioni burocratiche della normativa vigente, forte impedimento a una gestione manageriale per la quale siamo di fatto più che preparati nonostante il mancato riconoscimento della nostra specifica professionalità proprio da parte del Ministero. Con i risultati raggiunti abbiamo superato le prove più rigorose non di esami – già sostenuti a tempo debito - ma di realizzazioni concrete sotto gli occhi di tutti, con piena evidenza.
Se Ella ha a cuore la salvaguardia e lo sviluppo dei beni culturali della Nazione, l’accessibilità e la visibilità dei luoghi della cultura Le chiediamo di ascoltarci, di venire a visitare i musei e i monumenti dove lavoriamo quotidianamente con un impegno straordinario nella piena consapevolezza di gestire – nel comune interesse - un patrimonio di rilevanza internazionale.

Roma 11. 11. 2014

I Direttori della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma
Primi firmatari
Alessandra Capodi ferro, Rita Paris, Tiziana Ceccarini, Maria Grazia Filetici, Rosanna Friggeri,
Fedora Filippi, Ida Sciortino, Mirella Serlorenzi, Paola Di Manzano, Renato Sebastiani, Elisabetta Boschi, Giuseppe Morganti, Stefano Antonetti, Rossella Rea, Cinzia Morelli, Patrizia Fortini, Giovanna Bandini, Marina Cianetti Magnani, Stefano Musco, Paola Germoni, Federica Rinaldi, Marina Piranomonte, Laura Vendittelli, Ida Sciortino, Anna Buccellato, Roberto Narducci, Renato Matteucci, Barbara Nazzaro,




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news