LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - SIRACUSA. L'arte sposa la devozione
LA SICILIA Marted 02 Dicembre 2014 Siracusa


Al via oggi visite speciali al museo archeologicO "Paolo Orsi"
Ingresso ridotto per ammirare il nuovo settore dedicato alla Sicilia post-romana: guest star il Sarcofago di Adelfia
e la pi antica iscrizione che attesta il culto di S. Lucia



La pi antica traccia del culto luciano a Siracusa in mostra al museo archeologicO "Paolo Orsi". La famosa iscrizione di Euskia, infatti, protagonista di visite nel segno di Santa Lucia promosse dalla direzione museale affidata a Gioconda Lamagna.
Da oggi biglietti scontati per ammirare questo tesoro esposto nel nuovo settore del museo archeologicO di villa Landolina, inaugurato da pochi mesi. Costa 2 euro l'ingresso al museo Orsi (ridotto 1 euro) per visitare l'ala dedicata alla Rotonda di Adelfia e alle altre testimonianze pi importanti della catacomba di S. Giovanni. Tra queste - dice la direttrice del museo aretuseo - il prezioso sarcofago di Adelfia e l'iscrizione di Euskia, il pi antico documento che attesta il culto a S. Lucia.
Le vetrine del museo archeologicO "Paolo Orsi" si sono arricchite, infatti, di un nuovo settore ancora in fase di completamento che regala ai chi ne ammira i reperti in mostra, un viaggio a ritroso nel tempo. Sulle orme degli archeologi che alla fine dell'Ottocento riportarono in luce un pezzo di storia di Siracusa nascosto. Era un pomeriggio di giugno del 1872, quando Francesco Cavallari si ritrov davanti a una tomba di marmo bianchissimo e intarsiato all'interno di una rotonda nelle catacombe di San Giovanni. Dinanzi a questa meraviglia, lo studioso non riusc a credere ai propri occhi e con grande emozione si apprest ad aprire quello scrigno prezioso, delicato. Ancora pi grande l'emozione quando, aprendo il sepolcro, Cavallari non si trov dinanzi ad un ricco tesoro come la foggia della tomba faceva pensare, bens ai resti di una donna: Adelfia. La moglie del conte Valerio, come si legge nell'iscrizione in cui Adelfia viene definita "femina clarissima". Una dichiarazione d'amore nei confronti della donna che il conte volle suggellare in un tondo: immagine attorniata da pannelli decorativi che ritraggono scene del Nuovo e del Vecchio testamento.
Tutta questa meraviglia di arte e iconografia resero il sarcofago di Adelfia l'emblema dell'arte cristiana in Sicilia di cui rappresenta un unicum storico e artistico, studiato dagli esperti di tutto il mondo. Un tesoro che dopo 30 anni di attesa tornato in mostra: guest star del nuovo settore espositivo dedicato a Siracusa e alla Sicilia post-romana.
L'intento del museo archeologicO regionale "Paolo Orsi" quello di ampliare la sua ricchissima offerta e stringere un legame anche pi forte con la citt in cui la struttura museale ha sede. Il museo di villa Landolina, nato per passione e volont dell'archeologo Giuseppe Voza, ancora oggi un modello di innovazione espositiva e concettuale. Il direttore onorario del museo, infatti, volle che fosse moderno in senso pieno, e per questo Voza s'ispir ai grandi musei del mondo che, prima dell'inaugurazione del "Paolo Orsi" avvenuta nel 1988, volle visitare e studiare.
Oggi, il museo di Siracusa un gioiello per la ricchezza del suo patrimonio e la sua concezione fatta di vetrine mobili, impensabili nell'epoca in cui Voza le fece installare. Un museo capace di cambiare, ampliarsi, rinnovarsi. Ma che, non certo per colpa di chi negli anni lo ha gestito (oltre al suo "pater" Voza, stato diretto con smisurato amore da Concetta Ciurcina prima e Beatrice Basile poi, eredit raccolta oggi da Gioconda Lamagna che segue la scia della passione tracciata dai suoi predecessori), ancora fuori dai grandi circuiti internazionali turistici all'interno dei quali entrerebbe di diritto.
isabella di bartolo


02/12/2014



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news